Sul tracciato Internazionale di Napoli, l’ultima tappa della WSK Super Master Series è giunta all’atto conclusivo. Manches di qualifica concluse con Lulham (OKJ) e Minì (60 Mini), in pole per le finali.

Giornata decisiva, ormai alle battute finali. Dopo i vari warm-up della mattinata, si concludo qui anche le pre-finali di categoria, valide per le finals del pomeriggio.

OKJ: Nella pre-finale A della junior, classifica quasi del tutto stravolta. Vittoria al britannico della RFM, Zak O Sullivan (FA/Vortex), giunto all’arrivo con quattro decimi di vantaggio su Luigi Coluccio (Tony Kart/Vortex), per la KSM. Risale ben dieci posizioni, l’ottimo Zane Maloney (FA/Vortex), tallonato da Hugo Sasse (CRG/Parilla), ancora molto competitivo. Andrea Rosso (Zanardi/Parilla), chiude al quinto posto assoluto la sua pre-finale, davanti al primo BirelArt di Dexter Patterson (BirelArt/TM), settimo il rivale Thompson (Fa/Vortex), a lungo leader della gara. Concludono la Top 10, Paul Aron (Tony Kart/Vortex), Elias Seppanen (Tony Kart/Vortex) e Shihab Al Habsi (Parolin/Parilla).

Nella seconda pre-finale, è Christopher Lulham (Tony Kart/Parilla) ad imporsi, buona la PF dell’inglese, quasi due secondi davanti a Mattia Michelotto (Zanardi/Parilla). Terza piazza per il Baby Race, Luca Bosco (Tony Kart/Vortex), sfruttando la seconda casella di partenza. Chiudono la top 5 Xavier Handsaeme (Kosmic/Parilla) e Gabriel Bortoleto (CRG/Parilla). Più staccati Kas Haverkort (CRG/Parilla), Ayrton Fontecha (CRG/Parilla), Dino Beganovic (Tony Kart/Vortex), David Hadrien (Zanardi/Parilla), ed il rookie di categoria, Luca Giardelli (CRG/Parilla).
Da segnalare l’esclusione di Giuseppe Fusco (Evokart/LKE) e Jonny Edgar (Exprit/TM), competitivo nella giornata di ieri.

Appuntamento con la finalissima alle ore 15.05.

60 Mini: Gabriele Minì (Parolin/TM), agguanta la vittoria della PFA con una manovra al limite nelle ultime battute di gara. Alle spalle del siciliano, pacchetto di mischia con Rafael Camara (BirelArt/TM) a meno di un decimo dalla vetta, terzo posto per Nikhil Bohra (CRG/TM). Chiude quarto Alfio Spina (CRG/TM), primo fino alla lotta con Minì, top five sigillata da Michael Paparo (IPK/TM).

Seconda pre finale, vinta di forza da Andrea Antonelli (Tony Kart/Vortex), pronto a lottare per il titolo. Alle sue spalle, si arrende l’ormai ex leader Nikita Bedrin (Tony Kart/Vortex), chiude il podio virtuale un gran Francesco Pulito (Evokart/TM). Quarta e quinta posizione per Sebastian Gravlund (Evokart/TM) e Martin Stenshorne (CRG/TM).

Appuntamento alle 16.05 con la finale.

Credits: WSK Promotion
Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

Sul tracciato Internazionale di Napoli, l’ultima tappa della WSK Super Master Series è giunta all’atto conclusivo. Manches di qualifica concluse […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/04/515_WSK_Sarno-1-731x1024.jpg Master Series – Lulham (OKJ) e Minì (60 Mini), in pole per le finali di categoria