Sono 220 i piloti che, dopo aver passato le verifiche, sono già da tre giorni in pista, macinando chilometri sul Circuito Internazionale 7 Laghi. A Castelletto di Branduzzo (PV) il secondo weekend della WSK Master Series di karting è entrato oggi nella sua fase competitiva, al termine delle probanti sessioni di prove libere. Dopo i turni cronometrati odierni, si intravede chi mira dritto al successo in vista delle Finali di domenica prossima.

Marcu Dionisios torna in auge in 60Mini. Il romeno Marcu Dionisios (Top Kart-LKE-Vega), top driver nella stagione 2010 della classe di primo approccio, è tornato a far parlare di sè in un paddock affollato da ben 80 giovanissimi piloti iscritti in 60 Mini. Lo ha fatto segnando la pole position davanti a un altro dei favoriti, il turco Berkay Besler (Top Kart-LKE-Vega), con lo spagnolo Arturo Melgar (Tony Kart-LKE-Vega) buon terzo. Subito dopo le prove ufficiali si sono svolte le prime due manche di qualifica del weekend, nelle quali si sono imposti il pilota di Andorra Alex Machado (Birel-LKE-Vega) e il folletto britannico del Luxor Junior Team, Callum Ilott (Lenzo-LKE-Vega).

Lasse Sorensen è la lepre in KF3. Poteva essere considerato un outsider a Castelletto, a giudicare dal suo 10. posto in classifica dopo il primo appuntamento di un mese fa, a Muro Leccese. Invece il danese Lasse Sorensen (Birel-BMB-Vega) ha tirato subito fuori gli artigli, segnando la pole in KF3 davanti a due connazionali, Slavko Ivanovic e Nicklas Nielsen (entrambi su Tony Kart-Vortex-Vega). La prime due manche del programma sono state poi vinte dallo stesso Ivanovic e dallo svedese Robin Hansson (Energy-TM-Vega).

Pavel Rudakov sale in vetta alla KF2. Anche in KF2 si è imposto in prova un pilota in pieno recupero: è il russo Pavel Rudakov (Tony Kart-BMB-Vega), intenzionato a risalire in classifica dopo aver segnato a Castelletto il miglior tempo in prova, davanti al romano Gianmarco Ercoli (Tony Kart-Vortex-Vega) e al polacco Jakub Dalewski (Birel-BMB-Vega). Inizia in salita il weekend lombardo il leader di classifica, il biellese Stefano Cucco (Birel-Parilla-Vega), solo 12. in prova. Dalewski invece si è già aggiudicato in serata una delle prime manche di qualifica, imitato dal tailandese Tanart Sathienthirakul (Tony Kart-TM-Vega).

Paolo De Conto e Marco Zanchetta si confermano leader in KZ1 e KZ2.  Le due classi con il cambio a 6 marce hanno visto confermarsi i due trevigiani leader di classifica, vale a dire Paolo De  Conto (Energy-TM-Dunlop) in KZ1 e Marco Zanchetta (CKR-TM-Dunlop) in KZ2. Risalgono le quotazioni del francese Armand Convers (Kosmic-Vortex-Dunlop), autore del secondo tempo in KZ1, seguito dal bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Dunlop). In KZ2, alle spalle dello strepitoso Zanchetta, si sono piazzati il leccese Riccardo Negro (DR-Parilla-Dunlop) e il croato Kristijan Habulin (CRG-Maxter-Dunlop).

Gare in diretta da Rai Sport 1 e Stop&Go. La WSK Master Series dal circuito 7 Laghi  sarà visibile in diretta Internet su www.stopandgo.tv, a partire dalle 11:30 di domenica 27 marzo. La diretta di Rai Sport 1 sulle Finali 60Mini, KZ1/KZ2 e KF2 partirà invece alle 12:30. Informazioni, dati e classifiche su www.wsk.it


Stop&Go Communcation

Sono 220 i piloti che, dopo aver passato le verifiche, sono già da tre giorni in pista, macinando chilometri sul […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskzanchetta1.jpg Master – Pavia, Qualifiche: De Conto, Zanchetta, Rudakov, Sorensen e Dionisios al top