Douglas Lundberg non si è detto completamente soddisfatto dell’esito del suo campionato europeo.

Lo svedese, vice-campione in KZ2, è riuscito a trasformare in risultati il proprio potenziale soltanto a Kristianstad, dove ha vinto sia Prefinale che Finale; negli altri due rounds, invece, diversi problemi tecnici ed un po’ di sfortuna non gli hanno permesso di contrastare gli attacchi di Andrea Dalè (CRG/Maxter).

“Sono molto felice per la vittoria di casa!” ha commentato in esclusiva a Stop&Go. “Vincere davanti al proprio pubblico è sempre un’esperienza fantastica. Quando non ho avuto problemi, ho trionfato; questo non è un caso”.

“Non sono soddisfatto del campionato proprio perchè ho dimostrato di essere sempre molto veloce, ma i freni a Genk e la pioggia a Wackersdorf mi hanno impedito di portare a segno punti importanti. Nel primo caso Dalè era si più veloce di noi, ma avremmo potuto senz’altro dire la nostra; in Germania invece ho sbagliato io a spingere troppo nella prima parte di gara, così man mano che la pista si asciugava perdevo grip e posizioni”.

Cosa ci dici a proposito delle gomme Bridgestone? “Pessime, preferivo le mescole usate fino ad un anno fa. Siamo costantemente più lenti rispetto alle stagioni scorse e poco più veloci di KF e KFJ (motori senza cambi, ndr). Ci costringono ad utilizzare pressioni ridicole, perciò si vedono tempi diversissimi non solo tra sessione e sessione, ma tra manches e manches” ha concluso.

Credit photo: CIK FIA media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Soddisfazione si, ma anche qualche rimpianto per Douglas Lundberg dopo l’europeo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/KZ2_PODIUM_KSP_5900_01-1024x681.jpg Lundberg con l’amaro in bocca: “Felice per la vittoria, non per il campionato. Le gomme? Pessime”