Dopo la vittoria del campionato europeo KFJ, Enaam Ahmed è tornato a parlare con Stop&Go.

L’inglese, ai nastri di partenza col Ricky Flynn Motorsport (FA/Vortex), arrivava a Brandon – teatro del rush finale – col favore del pronostico; una prestazione solida caratterizzata da velocità e costanza nei risultati gli ha permesso di sbaragliare la concorrenza, veloce, ma non abbastanza costante.

“Sentivo il titolo vicino” ha commentato Ahmed. “Così sono andato al PF International con l’atteggiamento giusto, senza fare calcoli, ma col solo obiettivo di essere più veloce degli altri”.

“Le cose si sono messe bene in prefinale, dove ho vinto partendo dalla 7° piazza; in finale scattavo dalla pole, ma nei primi giri sono stato sopravanzato da Mick Junior (Tony Kart/Vortex) e David Beckmann (Tony Kart/Parilla). Poco dopo mi sono accorto di avere un passo migliore, così li ho infilati e sono andato a prendermi la vittoria” ha concluso.

(EN) Enaam Ahmed returned to talk with Stop & Go, after the victory of the KFJ CIK FIA European Championship.

The Ricky Flynn Motorsport driver, arrived at Brandon as the favorite for the victory of the title. The mixture of speed and constancy allowed him to be crowned as champion.

“I knew that the title was close” Ahmed commented. “I knew also that I needed a winning-mentality to claim the championship and so I went to PFI with that mentality”

“I won the pre-final starting by the 7th position; in the final I was overtook by Mick Junior (Tony Kart/Vortex) and David Beckmann (Tony Kart/Parilla) but I saw that I was faster, so I got back to the first position and I won the title”.

Creditphoto: CIK FIA media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

L’intervista esclusiva col neo-campione europeo Enaam Ahmed. English version is available […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/KF_JUNIOR_AHMED_ENAAM_KSP_4045_01-1024x681.jpg (ITA/EN) Ahmed, voce al campione: “Per vincere il titolo ero costretto a fare il massimo”