Sul veloce circuito di Zuera in Spagna si è conclusa la WSK Euro Series 2011, il campionato continentale di vertice per le classi Internazionali organizzato da WSK Promotion. E per i colori Birel, l’obiettivo della vigilia di conquistare il titolo della KF2, una delle categorie più importanti sia dal punto di vista sportivo, sia commerciale, è stato colto da Stefano Cucco (team MGM) nel modo più bello e autorevole: conquistando il successo sia in pre-Finale, sia in Finale. Il biellese si è posto in evidenza fin dalle fasi di qualificazione, conquistando un posto nelle prime file della griglia di partenza della pre-finale, gara che ha poi vinto davanti all’avversario più concreto, Luka Sami. Con la vittoria matematica del titolo sempre più vicina, Cucco non ha abbassato la sua concentrazione neanche in Finale, dove è andato a legittimare il suo titolo con una nuova netta vittoria nei confronti di Sathienthirakul.

Per i colori Birel si tratta di un successo che impreziosisce un palmares tra i più ricchi del mondo, ma soprattutto un’affermazione che sottolinea il valore tecnico dei telai 2011 prodotti dalla casa di Lissone, fattore evidenziato anche dalle ottime prestazioni di Michelle Gatting e Klinkby –Silver della Birel Motorsport. La giovane danese, infatti, alla sua seconda gara con la squadra ufficiale, ha dimostrato di essere già in piena sintonia con il team, ma soprattutto con il pacchetto tecnico Birel-BMB, conquistando ottimi piazzamenti nelle manche, prima di disputare due gare da protagonista nella conclusiva giornata di Domenica; in pre-finale si è subito inserita nelle prime posizioni, ma un contatto l’ha retrocessa in fondo al gruppo da dove ha poi recuperato fino alla 17ª posizione facendo segnare il giro più veloce della corsa. In Finale, invece, è stata semplicemente fantastica recuperando fino al 6° posto dopo aver fatto segnare ancora il giro più veloce della gara. Anche Klinkby si è espresso su ottimi livelli, chiudendo la pre-finale in 6ª posizione, mentre un contatto l’ha attardato in Finale. In chiave campionato Stefano Cucco ha ottenuto il titolo con ben 188 punti, distanziando Sami e Orudzhev rispettivamente di 82 e 89 punti, numeri che evidenziano al meglio i valori in campo. C’era attesa anche in KF3 in casa Birel dopo le ottime prestazioni di Boccolacci al campionato Europeo, ma alcuni inconvenienti tecnici non hanno consentito al francese di salire sul podio, costringendolo ad accontentarsi di un comunque positivo 6° posto in pre-finale e della 8ª posizione in Finale. Ancora una volta, invece, si è confermato positivo Karol Basz in KF1, categoria dove De Vries ha ottenuto la vittoria in entrambe le Finali conquistando il titolo su Albon.

Il polacco del team ufficiale RK è stato il più veloce in qualifica e 2° nella Superpole, prima di ottenere un ottimo 3° posto nella Gara 1 del Sabato. Domenica, invece, complice una partenza non felice, si è dovuto accontentare del 4° posto. Con i colori Birel, invece, Toman ha fatto sua la 8ª piazza in pre-Finale e il 7° posto in Finale. Infine, ancora una gara di esperienza per Cesetti e lo staff BMB che segue lo sviluppo del motore KZ, con un bilancio della gara spagnola fatto di un 10° posto in pre-finale e di un 12° in Finale, ma con potenzialità divenute sempre più evidenti e che confortano sia l’esperto pilota marchigiano, sia i tecnici della BMB. Basti pensare che nella 1ª manche di Domenica mattina Cesetti ha colto il 4° posto e senza un incidente nella 2ª gara sarebbe partito dalle primissime file in Finale. A titolo di cronaca, i successi in KZ1 sono andati a Dreezen (Gara 1) e De Brabander (Gara 2), con il titolo di categoria conquistato sempre da Dreezen. Il circus WSK tornerà in pista a Settembre con l’ultimo appuntamento della Serie Master, mentre a fine stagione tutti i top team si incontreranno nuovamente per la Final Cup.

Stefano Cucco (KF2): “In questo weekend ho avuto un telaio perfetto e voglio condividere questo successo con tutto lo staff tecnico Birel, con il mio team (MGM) e con Mauro Pozzi in particolare: corro da sempre con lui e con i colori Birel e questo successo premia la coerenza che io e la mia famiglia abbiamo sempre avuto praticando questo sport. Sono molto contento e ora guardo con maggiore sicurezza e consapevolezza delle nostre potenzialità anche ai prossimi eventi Internazionali, nei quasi sono sicuro che reciteremo nuovamente un ruolo da protagonisti”.

Michelle Gatting (KF2): “Non penso di avere mai guidato un mezzo così perfetto come il kart che ho avuto a disposizione nelle due gare di oggi; questo mi rende molto consapevole di poter fare un ottimo lavoro nelle restanti prove di questa stagione, anche perché il mio affiatamento con il team sarà maggiore e tutto mi fa credere che presto potremo puntare alla vittoria. Mi spiace solo dell’incomprensione che ho avuto in una manche con il mio compagno di team Klinkby, che è costata ad entrambi molte penalità, ma l’episodio è stato chiarito e poi nelle due gare di Domenica ci siamo anche aiutati a vicenda”.

Sauro Cesetti (KZ1): “Il motore BMB continua a fare progressi e senza qualche episodio sfortunato, qui a Zuera potevamo chiudere tra i top 5; ma al di la del risultato, stiamo cercando di coniugare affidabilità e prestazione e oggettivamente siamo sulla buona strada: ritengo che un podio sarà a breve alla nostra portata. In ogni caso, dobbiamo ricordare che noi stiamo lavorando con configurazioni esasperate per il confronto che richiede una WSK, ma il nostro motore nelle versione commerciale è già alla pari dei principali competitor nei campionati nazionali”.


Stop&Go Communcation

Sul veloce circuito di Zuera in Spagna si è conclusa la WSK Euro Series 2011, il campionato continentale di vertice […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/wskcucco001.jpg Euro – Zuera: Birel e il Team MGM in festa, la corona della KF2 è sulla testa di Cucco