E’ già arrivato il momento per il Tony Kart Racing Team di affrontare la seconda sfida continentale della WSK. Sul moderno tracciato portoghese dell’Algarve ci aspetta un impegnativo appuntamento. Per quanto è ancora prematuro fare calcoli di classifica, i piloti della casa bresciana si presentano tutti con elevate possibilità di ben figurare nella rispettive classifiche.

In KZ1 ad affiancare Ardigò e Dreezen ci sarà Alessandro Piccini, già nell’organico dei piloti ufficiali. Purtroppo un infortunio costringerà Gary Catt a saltare la corsa portoghese. Sulla veloce pista dell’Algarve a disposizione dei piloti ci saranno sempre i formidabili telai Racer EVRR spinti dai propulsori Vortex RAD (KF) ed RVXX (KZ).

L’impianto di Portimao ha già ospitato la prova d’apertura della WSK World Series, nel 2010. In quell’occasione la pista si rivelò moderna ed efficiente, una delle migliori a livello di infrastrutture, ottima impressione la suscitò anche il tracciato, apprezzato dai piloti per le opportunità di sorpasso e la tecnicità dei suoi veloci curvoni. Come già detto, è prematuro fare calcoli relativamente alle classifiche, riepiloghiamo brevemente la situazione da cui ripartono i piloti ufficiali. Nell’avvincente KZ1, Dreezen (punti 70) ed Ardigò (punti 40)  sono rispettivamente primo e terzo ed il Tony Kart Racing Team guida la Euro Cup (classifica delle squadre).

In KF1, D’Agosto (punti 8) e Camponeschi  (punti 8) sono in undicesima posizione. Per entrambi il margine di recupero è notevole, viste le prestazioni che entrambi hanno mostrato nella gara d’apertura a Sarno (Italia). Fioravanti (punti 12) è sesto nella graduatoria della KF2 e l’altro pilota, Sorensen (punti 3), è diciassettesimo. Haruyuki Takahashi è ventunesimo nella KF3, categoria in cui a comandare il plotone dei giovanissimi piloti sono Okeeffe ed Ocon, entrambi alla guida di mezzi realizzati nella azienda di Prevalle, rispettivamente un FA Kart-Vortex ed un Tony Kart-Vortex.

Giacomo Aliprandi – Team Manager Tony Kart Racing Team: “Mi spiace per l’assenza di Gary, ma dopo l’incidente di Sarno ha continuato ad accusare dolore ad una costola anche a Castelletto e così abbiamo deciso, in accordo con lui, di tenerlo a riposo per questa gara.
Per quanto riguarda l’attività del team siamo in una fase molto impegnativa, siamo reduci da una sessione di test Bridgestone a Varennes, in cui abbiamo sviluppato i nostri materiali in modo proficuo”.


Stop&Go Communcation

E’ già arrivato il momento per il Tony Kart Racing Team di affrontare la seconda sfida continentale della WSK. Sul […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskSorensen.jpg Euro – Tony Kart Racing Team pronta al secondo round di Portimao