La seconda prova della WSK Euro Series, disputata sul Circuito South Garda Karting di Lonato con la presenza di ben 254 piloti, ha messo ancora una volta in evidenza la competitività di questo campionato internazionale di karting dove a inserirsi immancabilmente fra i maggiori protagonisti della serie è proprio la CRG con i suoi piloti, dal giovanissimo Max Verstappen ai campioni già affermati come Jonathan Thonon o il neo acquisto Norman Nato.

Fra le nuove leve, a Lonato è arrivata puntuale la conferma di chi sia la nuova star del karting interna-zionale: l’enfant prodige Max Verstappen, al debutto nella categoria KF3 e leader assoluto del campionato con il competitivo CRG-Maxter. Dopo aver colto ancora una vittoria nell’ultima manche del weekend di Lonato, il non ancora 13enne olandese figlio dell’ex pilota F1 Max Verstappen si è infatti aggiudicato d’autorità la prefinale per poi gestire la finale e accontentarsi di un secondo posto a poche tornate dal termine evitando inutili rischi. In campionato Verstappen ora consolida il suo primato con 115 punti e ben 45 lunghezze di vantaggio sugli inseguitori.

Nella categoria regina con il cambio, in KZ1, è il tre volte campione del mondo della CRG Jonathan Thonon il nuovo leader della classifica, autore di un doppio bel risultato a Lonato, secondo in prefinale dopo una rimonta strepitosa e poi sul terzo gradino del podio in finale. Chi ha subito dimostrato di avere un altro gran bel passo è in nuovo acquisto di casa CRG, il 17enne francese Norman Nato, subito a proprio agio sul CRG-Maxter e a segno in prefinale con un terzo posto, per poi fare ancora meglio in finale dove è andato a cogliere un eccellente secondo posto davanti a Thonon. In campionato Thonon è il nuovo leader con 85 punti e un vantaggio di 8 sui rivali.

Anche in KF2 è arrivata una bella soddisfazione per i colori CRG, e questa volta per opera di una 16enne incredibilmente competitiva, la graziosa danese Michelle Gatting, per ben quattro volte seconda nelle manche di qualificazione e poi protagonista sia in prefinale che in finale. In prefinale la ragazza del CRG Junior Team fino all’ultimo metro ha lottato per il terzo posto, ma per la sua condotta di gara giudicata un po’ sopra le righe, si è ritrovata retrocessa in 16. posizione con 10 secondi di penalità. La finale è così vissuta sulla sua rimonta, spettacolare fino al traguardo, dove ha concluso al quarto posto e a un soffio dal podio. In campionato Gatting ora è quinta e ben determinata a guadagnare posizioni importanti.

Solamente in Super KF per la CRG non è proprio andata come le premesse della vigilia facevano sperare. Il miglior risultato è arrivato dal campione del mondo Arnaud Kozlinski, in finale è risalito dal fondo dello schieramento dopo un incidente in prefinale e ha concluso la sua veemente rimonta a un onorevole 7. posto, ma avrebbe potuto concretizzare un risultato decisamente migliore senza lo stop in prefinale.

Davide Forè non ha avuto molta fortuna, dopo la soddisfazione di aver lottato per la Superpole, in prefinale è restato attardato per un incidente, poi in finale si è dovuto accontentare della 13. posizione. Sfortunato anche Eddy Tinini, ottimo in prefinale ma poi costretto al ritiro in finale per un inconveniente tecnico dopo essersi inserito fra i migliori nei primi giri di gara. Weekend pieno di problemi invece per Felice Tiene, questa volta a secco di punti dopo il bel risultato della scorsa gara di Muro Leccese. Il prossimo appuntamento con l’Euro WSK è fissato in Spagna a Zuera per il 18 aprile.

Giancarlo Tinini, presidente della CRG SpA: “In questa seconda prova del WSK ci è mancata solamente la vittoria per essere pienamente soddisfatti, siamo comunque andati bene in KF3 con Verstappen, in KF2 con la Gatting e in KZ1 con Nato e Thonon, ma non siamo contenti per come siamo andati in Super KF. In questa categoria ci è mancata la prestazione, abbiamo già individuato dove intervenire e rimedieremo. Per la prossima gara di Zuera saremo senz’altro più competitivi per la vittoria”.

Jonathan Thonon: “E’ stata una gara dura. In prefinale ho disputato una bella corsa, sono partito sesto e ho recuperato fino al secondo posto. Il telaio era perfetto e il motore è andato molto bene. In finale in partenza sono sfilato terzo, ma in gara è stata un po’ più dura tenere il ritmo degli altri. Ho cercato comunque di conquistare il podio e ci sono riuscito. Per il campionato è stato un bel risultato perché ora sono in testa alla classifica. Voglio ringraziare tutta la squadra CRG, ha fatto un bel lavoro per me”.

Norman Nato: “Sono molto contento perché questa è la mia prima gara con CRG ed è arrivato subito il risultato. Terzo in prefinale e secondo in finale, veramente un ottimo weekend. Per me è stata una bella soddisfazione, a inizio gara è stato più difficile, ma poi giro dopo giro mi sono sentito sempre più a mio agio con il telaio CRG. Il motore è stato perfetto, se avessi avuto ancora un giro a disposizione avrei potuto vincere”.

Max Verstappen: “Ho fatto una buona gara, specialmente in ottica del campionato. Ho vinto la prefinale e ho conquistato un buon secondo posto in finale dopo aver condotto in testa per i primi 16 giri. Poi ho cercato di contrastare Albon ma a quattro giri dal termine ho preferito non rischiare e mi sono accontentato del secondo posto. Un risultato che mi conferma in testa alla classifica, sono pertanto felice soprattutto per il campionato. Ora già penso alla prossima gara, spero di poter continuare così”.

Arnaud Kozlinski: “In prefinale ho avuto un incidente che mi ha messo fuori gara. Poi in finale penso di aver fatto il massimo con il materiale che avevo a disposizione. Siamo stati al di sotto del nostro potenziale, ora dobbiamo lavorare e recuperare il terreno perduto. Sono comunque fiducioso che presto torneremo vincenti”.


Stop&Go Communcation

La seconda prova della WSK Euro Series, disputata sul Circuito South Garda Karting di Lonato con la presenza di ben […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/KZ1-Thonon-Nato.jpg Euro Series – Round 2 – Lonato – CRG report: Thonon nuovo leader della KZ1, Verstappen sempre al comando in KF3