Oltre 200 piloti hanno animato il 2° appuntamento stagionale della WSK Euro Series, andato in scena sul bellissimo circuito di Portimao in Portogallo. E il bilancio sportivo per i piloti Birel, anche in questa occasione, è stato molto positivo. A partire dalla classe regina, la KF1, dove Toman Libor si è espresso su standard eccellenti sia nella Finale del Sabato, sia della Domenica.

La prima gara è stata chiusa dal pilota della Repubblica Ceca in 7ª posizione, scontando qualche scelta di set up non ottimale, ma nella 2ª gara il binomio Birel-BMB era pronto per inserirsi a pieno titolo nella lotta per la vittoria, prima che, un contatto con Alex Baron, ha eliminato il portacolori della Birel Motorsport quando era al 2° posto. Anche per il polacco Basz la sorte è stata simile: 8° in Gara -1 e poi fuori in Gara -2 per un incidente. In crescita anche Matteo Viganò che, nella gara del debutto stagionale, ha ottenuto il 12° posto nella Finale del Sabato, mentre Domenica è stato attardato da un contatto all’ultimo giri con Lennox quando era in 6ª posizione. In entrambe le gare va detto che si è imposto Nick De Vries. In KF2, come di consueto, la prestazione positiva dei piloti Birel e RK è stata corale già a partire dalle manche dove si è posto in particolare evidenza Rossel (2° assoluto nella classifica intermedia delle penalità). In Pre-Finale ha sfiorato il podio Klinby -Silver, che ha ottenuto il 4° posto alle spalle di Abreu, Fioravanti e Moller Madsen, mentre Rossel ha chiuso in 7ª posizione davanti al leader del campionato Stefano Cucco.

In Finale, invece, Kevin Rossel (RK) ha fatto una gara fantastica cogliendo il 2° posto alle spalle di Abreu, con Sorensen (team Italsport) che ha completato la positiva prestazione della casa di Lissone conquistando il 3° gradino del podio. Concreta anche la gara di Stefano Cucco (team MGM), 7° al traguardo, risultato che gli consente di mantenere la leadership del campionato. Va detto, invece, che un contatto al 1° giro ha eliminato Klinby -Silver che, in Finale, avrebbe certamente potuto lottare per la vittoria; stessa sorte per Nortof che, attardato da un contatto, ha chiuso in 17ª posizione.

Anche in KF3 il binomio Birel-BMB si è confermato ai vertici con Lasse Sorensen (team KSB), che ha conquistato il 4° posto in Pre-Finale e il 7° in Finale facendo un buon passo avanti anche in chiave campionato. Note positive, infine, sono giunte anche dalla KZ1, dove il motore BMB portato in gara da Sauro Cesetti si è confermato in grande crescita e già sui livelli dei principali competitor. Nelle manche Cesetti si è espresso su ottimi livelli, anche se una rottura meccanica l’ha costretto a partire arretrato nella Finale del Sabato, gara che poi l’ha visto tra i grandi protagonisti con una rimonta fino al 10° posto facendo segnare il 2° miglior giro della corsa. Anche nella 2ª finale, chiusa in 8ª posizione, il livello di competitività è stato eccellente, lasciando intravedere che, il primo podio, ormai è davvero alla portata del team.

Per la cronaca, le vittorie in KZ1 sono andate a Thonon in Gara -1 e Lammers in Gara -2. Il prossimo appuntamento con la Euro Series è fissato per il 26 Giugno a Muro Leccese, mentre già il 15 Maggio tornerà la Serie Master di scena a Val Vibrata. Un report completo del weekend portoghese sarà trasmesso da Rai Sport Venerdì prossimo.

Libor Toman (KF1): ” La cosa positiva del weekend è che abbiamo avuto l’ennesima conferma di essere competitivi, sia di motore, sia di telaio e questo aspetto è molto importante guardando all’imminente inizio del Campionato del Mondo e al ritorno commerciale per Birel e BMB; mentre l’aspetto negativo di questa trasferta è stata la tamponata che ha messo fine alla mia finale: Baron mi ha colpito in un modo che, in una categoria di vertice, non dovrebbe accadere, vanificando così tutto il lavoro del team.”

Sauro Cesetti (KZ1): ” Siamo tutti molto contenti delle prestazioni espresse, soprattutto nelle manche e nella prima Finale, dove se non fossimo partiti indietro, avremmo potuto finire sul podio. Nella 2ª Finale, invece, non eravamo al top a causa di alcune scelte tecniche che non hanno dato il riscontro sperato. Ma il bilancio complessivo del nostro lavoro è davvero positivo se pensiamo di essere già sui livelli di tutti i big e di avere margini di crescita importanti su vari fronti.”

Kevin Rossel (Team RK -KF2): ” Lavorare con il reparto corse Birel mi sta consentendo di crescere molto dal punto di vista sportivo e ad ogni gara mi sento più consapevole e sicuro del mio potenziale. Penso che a breve possa arrivare il primo successo pieno, ma intanto mi godo questo podio e questo weekend da protagonista per il quale ringrazio tutto lo staff Birel e BMB.”


Stop&Go Communcation

Oltre 200 piloti hanno animato il 2° appuntamento stagionale della WSK Euro Series, andato in scena sul bellissimo circuito di […]

Euro – Portimao, Birel report: Sorrisi in KF2 per il podio del boy RK Kevin Rossel