er il karting monomarcia è tempo di test in vista del futuro; poche settimane fa, infatti, Gabriel Sereia ha partecipato ad una giornata di test a Lonato con i motori KF previsti dalla prossima omologa CIK FIA.

Il paulista della RB Technology ha solcato i 1010 metri dello storico South Garda Karting a bordo di un Exprit con propulsore Parolin.

L’omologa di cui tanto si discute, ha diviso il paddock del karting; da una parte c’è chi è a favore per la diminuzione dei costi, dall’altra chi si preoccupa per l’incolumità dei piloti; ma cosa prevede nello specifico l’omologa 2016/2018? Quattro sono i cardini: eliminazione della frizione centrifuga e dell’avviamento elettrico, utilizzo di una valvola di scarico “semplificata” e la reintroduzione di una valvola di decompressione per permettere l’avviamento a spinta.

“Il motore si è dimostrato molto affidabile” ha commentato Sereia a Stop&Go. “Nell’arco della giornata non ho mai avuto problemi, e questa è già un’ottima cosa. In termini di bilanciamento cambia molto, visto che il pezzo pesa meno per l’assenza della frizione e della parte elettrica. Nel complesso il mio giudizio è positivo, anche se l’eliminazione della frizione centrifuga ci creerà non pochi problemi in caso di incidente, poiché le gomme si bloccheranno e non si avrà più la padronanza del mezzo”

“Dal canto mio, eviterei questa rivoluzione; la scusa della federazione è quella di abbassare i costi, da 3.500€ a 3.200€, ma non si tiene conto di quanto si alzi il rischio di incidenti; i problemi elettrici sempre imputati all’attuale omologa stanno pian piano sparendo, a dimostrazione che ci vuole solo tempo per avvicinare l’attuale progetto alla perfezione” ha concluso.

Credit photo: ACI CSAI media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Gabriel Sereia ci ha raccontato l’esperienza con il motore KF del futuro […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/Sereia_KF3_RB-1024x682.jpg Esclusivo – Sereia ci racconta l’esperienza con i motori KF del futuro!