E’ stato un Bas Lammers a due facce, quello che si è rivelato a Stop&Go.

Il pluri-titolato nativo dei Paesi Bassi, infatti, si è detto molto felice per la performance mostrata dalla combinaizone FK e Iame nell’europeo, al ritorno dopo due anni di stop in KZ, ma al contempo ha commentato con disappunto alcune scelte fatte ad inizio anno dalla commissione CIK FIA, che secondo lui mettono a repentaglio la sicurezza dei piloti.

“Sono molto felice dell’esito del campionato europeo” ha commentato Lammers a Stop&Go. “Erano due anni che la FK non schierava mezzi a marce e direi che questo sia stato un ottimo ritorno. Cosa ci è mancato? Senz’altro i punti di Genk, dove abbiamo avuto diversi problemi. Per il resto posso dire soltanto grazie al mio team. Quest’iniezione di fiducia sarà fondamentale in vista del mondiale, dove vogliamo confermarci al top”.

“Le gomme che ci hanno imposto sono davvero pessime, rispetto alle mescole precedenti non hanno grip e sono inconcepibili dal punto di vista della frenata, divenuta molto difficile e pericolosa; il numero degli incidenti ne è la dimostrazione”.

“Ad essere onesto, il problema è anche un altro: il silenziatore. Per ragioni di inquinamento, la federazione ci ha costretti a puntare lo scarico verso la pista, così, però, il tracciato si sporca maggiormente rispetto al passato, diventando molto più scivoloso. (Nella foto che Lammers ci ha mandato in esclusiva, ndr) si nota una striscia nera a sinistra ed il pilota che l’ha fatta, è andato a testare sia il giorno dopo, sia due settimane dopo; nel primo caso ha girato 2” più lento, la volta successiva 2” più veloce. Questo perchè col passare dei giorni, la traiettoria si è pulita dal liquido ed il grip è aumentato” ha concluso.

foto1 (1)

Credit photo: CIK FIA media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Dopo l’europeo, Bas Lammers si è raccontato a Stop&Go […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/KZ_LAMMERS_BAS_KSP_5227-1024x681.jpg Esclusivo – Lammers: “In pista poca aderenza? Problema delle gomme e del silenziatore”