Richard Verschoor ha raccontato in esclusiva per Stop&Go l’epilogo del Mondiale KF di cui è stato protagonista a Muro Leccese.

L’alfiere dell’RB Racing, alla stagione d’esordio in KF, partiva tra i favoriti per l’iride vista la medaglia di bronzo conquistata nell’Europeo e non ha di certo sfigurato con la 6a posizione finale. Un risultato però che non sembra convincere del tutto il neo campione tedesco, ecco perché.

“Nei test siamo andati bene, restando sempre in top5” ha commentato Verschoor. “La qualifica anche non è stata da meno, visto che abbiamo chiuso in 2a piazza. Nelle Heats è cambiato qualcosa, in alcuni frangenti è mancata la velocità e non siamo stati in grado di attaccare i vertici.  Stessa cosa in prefinale dove, a causa della grande battaglia di cui sono stato protagonista, non ho potuto fare meglio del 6° posto”

“Prima della Finale abbiamo deciso di mettere le mani sul mezzo e fare qualche modifica. Il mio Exprit era ottimo, devo riconoscerlo. A questo punto sono stato in grado di lottare con i factory drivers, risultando anche più veloce di loro. Dopo un inizio regolare, a metà corsa mi sono trovato in una battaglia con Hanley (Ben, ndr) e Lennox-Lamb (Jordon, ndr), ad un certo punto ero addirittura a sandwich tra i due e ho dovuto alzare il piede dal gas. Questo ha fatto sì che diversi piloti mi passassero. Il 6° posto finale non è il risultato che mi aspettavo, ma sono comunque soddisfatto per quanto mostrato nell’arco di tutto il fine settimana, tutti nel team hanno fatto un gran lavoro”.


Stop&Go Communcation

Richard Verschoor ha raccontato in esclusiva per Stop&Go l’epilogo del Mondiale KF di cui è stato protagonista a Muro Leccese […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/9-KART-2015-trofeo-margutti.jpg CIK World – Verschoor soddisfatto dal weekend pugliese, ma…