Che spettacolo in Bahrain, la finalissima OKJ anima il sabato del Mondiale con una gara mozzafiato da inizio a fine. Victor Martins è il nuovo Campione del Mondo, medaglia d’argento per David Vidales, terzo Théo Pourchaire.

Diciotto giri all’insegna della bagarre hanno portato a termine l’edizione 2016 del CIK-FIA WORLD JUNIOR CHAMPS, gran premio attesissimo da tutti gli addetti ai lavori che non ha deluso per nulla le aspettative. Sorpassi, rimonte, bagarre e colpi di scena dall’inizio alla fine, merito dell’enorme potenziale messo in pista e di una location perfetta per la kermesse.

Victor Martins (Kosmic/TM) è il nuovo Campione del Mondo OKJ, gara super del giovane francese. Partiva dalla seconda piazza assoluta, dopo alcuni giri di lotta, Martins era finito fuori traiettoria durante le fasi concitate della corsa. Il quinto posto fino a quel momento, sembrava condannarlo all’esclusione dalla bagarre per il titolo, ritmo costante e sorpassi l’hanno portato a riaprire i giochi infilando tutti e cinque i piloti davanti a lui. Vittoria schiacciante con due decimi di vantaggio sul secondo. Capolavoro Kosmic, sempre competitiva nel corso dell’intero weekend. Secondo posto e medaglia d’argento al vice Campione David Vidales (Tony Kart/Votex), lo spagnolo spreca una chiara occasione per battagliare con il rivale francese finendo fuori pista durante una bagarre con Pourchaire. Ottima prova ad ogni modo con tanto di rimonta fino al secondo gradino del podio. La festa Kosmic continua anche grazie al terzo posto assoluto di Théo Pourchaire, secondo francese sul podio, una gara tutta all’attacco dalla settima piazza di partenza.

Quarto posto andato al kartista russo, Ivan Shvetsov (Tony Kart/Vortex). Distacco minimo dal kart Kosmic, ad un passo dal podio mondiale. Lotta e accarezza la prima posizione ma non basta, quinta posizione degna di nota per il primo dei CRG, Gianluca De Castro, ottimo nelle fasi iniziali. Rialza la testa Oscar Piastri (FA/Vortex), sesto, settimo ed ottavo posto attribuiti a Kiern Jewiss (Exprit/TM) e Pavel Bulantsev (Tony Kart/Vortex). Completano l’ultima Top 10 della OKJ Charles Milesi (Tony Kart/Vortex), autore del giro più veloce (”52.057) e Adam Eteki (CRG/Parilla).
Crisi nera per il Campione Europeo, Finlay Kenneally (FA/Vortex), triste la sorte del britannico, a lungo nelle prime posizioni, tra cui la prima, reduce poi di un sorpasso forse troppo azzardato con conseguente uscita di pista, undicesimo al traguardo.

Miglior italiano, Andrea Rosso (BirelArt/TM), reduce da una prefinale 2 da urlo, sedicesimo assoluto al termine della Finale.

Di seguito la Top 10 della Finale Mondiale OKJ.
1 103 Martins, Victor Kosmic / Parilla / Vega 52.135
2 108 Vidales Ajenjo, David Tony Kart / Vortex / Vega 2.312 52.154
3 119 Pourchaire, Théo Kosmic / Vortex / Vega 6.363 52.167
4 112 Shvetsov, Ivan Tony Kart / Vortex / Vega 6.405 52.246
5 141 De Castro Petecof, Gianluca CRG / Parilla / Vega 6.835 52.180
6 117 Piastri, Oscar FA Kart / Vortex / Vega 6.999 52.127
7 110 Jewiss, Kiern Exprit / TM Racing / Vega 7.880 52.107
8 120 Bulantsev, Pavel Tony Kart / Vortex / Vega 8.420 52.115
9 113 Milesi, Charles Tony Kart / Vortex / Vega 8.505 52.057
10 128 Eteki, Adam CRG / Parilla / Vega 9.817 52.265

Credits: CIK FIA
Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

Che spettacolo in Bahrain, la finalissima OKJ anima il sabato del Mondiale con una gara mozzafiato da inizio a fine. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/cikfia_world_championship_2-1.jpg CIK World – Sakhir, Finale OKJ: Capolavoro Martins, è Campione del Mondo!