Rick Dreezen ha commentato con estrema soddisfazione ai microfoni di Stop&Go la medaglia di bronzo conquistata nel mondiale di Sarno.

Per il belga si trattava della prima esperienza iridata a bordo dei telai Zanardi, motivo per cui il risultato acquista ancor più rilievo. La felicità ha lasciato spazio ad un po’ di rammarico quando a Dreezen è stato chiesto cosa fosse andato storto in partenza.

“Il terzo posto era il massimo che potessi ottenere in questo weekend” ha commentato il campione europeo in carica. “Sono molto felice per come è andata, anche se sono un po’ arrabbiato con me stesso per l’errore che ho fatto durante lo start della finale, con una partenza diversa magari ce la saremmo potuta giocare con Camponeschi (Flavio, ndr) e Ardigò (Marco, ndr)”

Abbiamo visto, almeno in KZ, i telai del gruppo Tinini più in difficoltà rispetto ai Tont Kart, sei d’accordo? “E’ il mio primo anno con Zanardi (dopo un trascorso proprio alla corte del dottor Robazzi, ndr) quindi per me è tutto nuovo, già dall’anno prossimo potrò iniziare a fare paragoni. In ogni caso lavoreremo duramente quest’inverno per migliorare le nostre prestazioni”

Hai mai pensato di poter diventare il primo pilota nella storia moderna a vincere europeo, mondiale e titolo nazionale nella stessa racing season? “No, a dire il vero non ci ho mai pensato. Quando chiudo la visiera, penso soltanto a dare il meglio di me stesso, ovviamente mi sarebbe piaciuto e, ripeto, lavoreremo duramente per garantirci un 2015 al top” ha concluso.

Creditphoto: CIK FIA Media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Rick Dreezen racconta il suo mondiale KZ a Stop&Go […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/KZ_DREEZEN_RICK_KSP_1_4939-1024x681.jpg CIK World – Dreezen a Stop&Go: “Contento del terzo posto, ma con uno start diverso…”