E’ un Lorenzo Travisanutto speranzoso quello che, in esclusiva per Stop&Go, ha raccontato il primo weekend con i nuovi colori della Kartronix.

Dopo un trascorso a fortuna alterna in PCR, culminato quest’anno col salto in KF, il veloce pilota di Spilimbergo ha deciso di cambiare rotta e di tornare ai tanto cari telai Tony Kart. La nona piazza di Brandon sembra per ora avergli dato ragione, ma lui vuole rimanere con i piedi ben saldi al suolo.

“Volevo cominciare dicendo che con PCR abbiamo deciso di comune accordo di prendere strade diverse” ha commentato Travisanutto. “Li ringrazio moltissimo per questi anni assieme nei quali hanno creduto in me, io e il mio entourage però preferiamo fare le cose passo passo”.

“Devo dire di essere molto soddisfatto dopo Brandon, mi sono trovato subito bene con Kartronix e con le persone che ci lavorano. Col cambio di casacca speravo di ritrovare innanzitutto la competitività e credo di esserci riuscito a pieno. Siamo stati veloci sin dalle Libere. Ottimo 5° posto in Qualifica, risultato che potevamo tranquillamente replicare, se non fosse stato per una manche nella quale ho corso col rapporto da bagnato per un cambio propulsore fatto all’ultimo momento. Alla fine, risalendo da una scomoda partenza in Prefinale, siamo riusciti a chiudere in 9 a piazza”

Si avvicina la tappa di Kristianstad, pista a te cara per il successo in KFJ dello scorso anno. Quali sono i tuoi obiettivi? “Per le prossime prove non mi pongo limiti, la velocità per giocarsi la vittoria c’è perciò, quando il cerchio si chiuderà, sono convinto che porteremo a casa ottimi risultati” ha concluso.


Stop&Go Communcation

E’ un Lorenzo Travisanutto speranzoso quello che, in esclusiva per Stop&Go, ha raccontato il primo weekend con i nuovi colori della Kartronix […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/10930091_10202663371980268_3328091617992179244_n.jpg CIK Euro – Travisanutto fa il punto della situazione dopo il primo weekend con Kartronix