Luca Tilloca a due facce dopo la gara di Zuera, seconda tappa dell’Europeo CIK FIA KZ2.

Il portacolori del team G-Force, infatti, si è detto soddisfatto della “prima” con lo chassis DR (acronimo che sta per Danilo Rossi), ottimo sul piano delle prestazioni, ma al contempo non ha potuto dire lo stesso della gara, culminata con un ritiro.

“Il weekend è iniziato in salita” ha commentato Tilloca in esclusiva per Stop&Go. “Dalla 24a piazza delle Prove Ufficiali, sono riuscito pian piano a risalire, grazie anche ad alcune regolazioni azzeccate. In Prefinale ho chiuso 14°, risultato che mi faceva ben sperare per la Finale, dove l’ottimo start è stato purtroppo vanificato da un contatto di cui sono stato vittima, che si è rivelato fatale ai fini del risultato”

“Per quanto riguarda il materiale nuovo, poco da dire: mi trovo molto bene e sono fiducioso. Ringrazio sentitamente il team G-Force, il mio meccanico e la Modena Engines” ha concluso.


Stop&Go Communcation

Luca Tilloca a due facce dopo la gara di Zuera, seconda tappa dell’Europeo CIK FIA KZ2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/11109669_10205600516043730_3968420669863277441_n.jpg CIK Euro – Tilloca racconta la prima con lo chassis DR: “Ottimo feeling, peccato per l’incidente”