Al PF International se la giocavano soprattutto in tre: Nicklas Nielsen (Kosmic/TM), Tom Joyner (Zanardi/Parilla) e Callum Ilott (Zanardi/Parilla), vincitore alla fine di gara e titolo europeo.

Tutti e tre arrivavano a Brandon con una vittoria a testa; tutti e tre potevano vincere e, ancor di più, nessuno dei tre poteva fare un passo falso, sennò addio gloria. Un confronto sul filo dei decimi e dei nervi, che ha visto trionfare il più freddo: Callum Ilott, profeta in patria.

UP

Callum Ilott: E’ l’unico a vincere due gare nella serie e al PF International ha messo subito le cose in chiaro, risultando primo dopo le qualifiche e dopo la prefinale. In finale fa sfogare Nielsen nei primi giri, poi getta la zampata, che gli consegna coppa e corona. Weekend perfetto, ciliegina sulla torta di un inizio di stagione ottimo.

Nicklas Nielsen: Arrivava in Inghilterra con il favore del pronostico, vista la leadership in classifica, amministrare non basta; Ilott è in forma strepitosa, per cui bisogna mettersi in gioco del tutto. L’aria di casa, però, fa bene al pilota Zanardi e al contrario tradisce l’ufficiale Kosmic, il quale non può far altro che scortare l’avversario fin sotto al traguardo.

Lando Norris: Il 14enne continua a stupire nella categoria regina del monomarcia. A bocca asciutta in termini di vittorie, riesce sempre a stare nelle posizioni che contano e quando si trova dietro, mette in atto un valzer di sorpassi e giri veloci che lo riportano al top.

DOWN

Tom Joyner: Non riesce a reggere il passo del duo Ilott-Nielsen, l’8° piazza dopo le manches e la 6° a seguito della prefinale lo allontanano dalla vetta. Peccato, perchè sulla carta anche lui poteva dire la sua.

Felice Tiene: Sparisce dopo il 4° posto di Muro Leccese; fatica nelle altre manches ed il miglior weekend lo mette in atto in KZ2. Che il forte partenopeo stia pensando ad un ritorno al karting a marce?

Karol Basz: Prosegue il periodo nero del polacco, il cui 2014 era iniziato nel migliore dei modi nelle WSK Series. Finisce ultimo, ritirato. Decisamente il modo peggiore per chiudere – probabilmente – la propria avventura europea col KF.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Quali sono i pareri di Stop&Go sull’appena terminato campionato europeo CIK FIA per la categoria KF? Scopritelo sulla rubrica Up&Down

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/bes-upanddown-010814-01.jpg CIK Euro – KF