Patrik Hàjek si è detto moderatamente soddisfatto della “medaglia di legno” conquistata nel primo round dell’Europeo KZ.

L’alfiere del team Praga ha tenuto i primi “a tiro” nel corso dei primi due giorni di gara, attendendo fino alla Finale per sferrare l’attacco alla top5, raggiunta con un 4° posto.

“Appena sceso dal kart, non ero molto contento per la 4a piazza” ha commentato Hàjek in esclusiva per Stop&Go. “A mente fredda, però, posso dire di essere abbastanza soddisfatto. E’ stata una gara dura, noi non eravamo al massimo in quanto non avevamo provato sulla pista campana prima dell’evento”.

“Ovviamente sono 18 punti portati a casa che faranno comodo quando si trarranno le somme, ma non dormiamo sugli allori, ci manca un solo decimo per arrivare al top. Ora faremo qualche cambiamento, lavorando in parallelo con gli uomini IAME (propulsori, ndr). L’obiettivo per il fututro? Sicuro il podio, ma solo una volta in pista potremo dire se sarà possibile”.


Stop&Go Communcation

Patrik Hàjek si è detto moderatamente soddisfatto della “medaglia di legno” conquistata nel primo round dell’Europeo KZ […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/hajek_praga_parilla.jpg CIK Euro – Hàjek sulla gara di Sarno: “Non eravamo al 100%, ma non siamo lontanissimi”