In esclusiva per Stop&Go, Alberto Cavalieri ha fatto il punto della situazione sul primo weekend dell’Europeo CIK FIA in scena a Sarno, dove ha saputo ritagliarsi un “posto al sole” in KZ2.

Partito con la top10 ben in mente, il driver di Sondalo ha iniziato a puntare ben più in alto dopo le libere, nelle quali è stato particolarmente brillante. Più forte della sfortuna e delle rotture meccaniche, l’alfiere del Gold Kart Racing Team si è purtroppo dovuto arrendere ad un contatto con Alessio Piccini in Finale, proprio quando il sogno stava per diventare realtà.

“La mia aspettativa prima della gara era quella di concludere in top7” ha commentato Cavalieri. “Già nella giornata di venerdì c’è stato un momento in cui ho capito di poter competere per il podio: nel turno di libere prima della pausa pranzo, quando ho fatto registrare il miglior tempo assoluto in 1’04”403 con un teorico di 1’04”270. Purtroppo però nell’ultima libera prima delle qualifiche ho avuto un guasto al primo motore e quindi ho dovuto montare il secondo”

“I risultati dopo le cronometrate sono stati un po’ deludenti viste le precedenti prestazioni, ma ho comunque cercato di non buttarmi giù e di guardare avanti. Quando poi ho appreso che il primo propulsore era definitivamente out, ho capito che mi aspettava una gara sulla difensiva. La giornata di sabato e’ stata comunque positiva con un complessivo di 35 penalità in 5 manche. Mi sono concentrato insieme alla mia squadra sulla raccolta dati durante le heats per migliorare il potenziale del mezzo in vista della giornata finale”

“In Prefinale, dunque, partivo 16° chiaro obiettivo di dare il 100% con gomme nuove e poi difendermi con pneumatici usati in Finale. La strategia si è rivelata perfetta, visto l’ottimo recupero. In Finale, ovviamente, da martello sono passato al ruolo di incudine e già dopo un giro mi sono reso conto di non poter resistere a lungo al ritmo infernale dei piloti che mi seguivano. Anche a causa colpa di un contatto nel corso del 2° passaggio il mio Righetti-Ridolfi ha cominciato a sbandare notevolmente (paraurti posteriore staccato, ndr) e quindi mi sono dovuto fermare nella corsia riparazioni, mettendo fine a qualsiasi sogno di gloria. Con i se e con i ma non si vincono le gare, quindi ci riproveremo a Zuera!”

 


Stop&Go Communcation

In esclusiva per Stop&Go, Alberto Cavalieri ha fatto il punto della situazione sul primo weekend dell’Europeo CIK FIA in scena a Sarno, dove ha saputo ritagliarsi un “posto al sole” in KZ2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/KZ2_ALBERTO_CAVALIERKSP_336_2657-1024x876.jpg CIK Euro – Cavalieri volta pagina: “Con i se e con i ma non si vince, ci riprovo a Zuera”