C’è soddisfazione per Lorenzo Travisanutto dopo la prima apparizione in gara con i colori del team Chiesa Corse.

Per il talento di Spilimbergo, dopo l’anno in Ward Racing, si è trattato di un periodo di grandi cambiamenti culminato con la piazza d’onore nella WSK Champions Cup, maturata a seguito di una Finale che lo ha visto farsi largo dalla decima posizione al podio a suon di sorpassi.

“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto” ha commentato Travisanutto a Stop&Go. “Era difficile immaginarsi di partire sin da subito così bene, specie poiché ancora devo adattarmi a pieno al mezzo. Questa gara era il main test in ottica della Super Master Series e delle serie CIK FIA. La cosa che più mi rende positivo è pensare al potenziale mostrato in relazione alle condizioni, davvero improponibili a livello di clima e grip. Non nascondo che non ci aspettavamo questo exploit”.

“Questo chiaramente non è un punto d’arrivo, ho ancora moltissimo da imparare, specie sull’uso della gomma in qualifica. Iniziare così presto, a gennaio, con il freddo e dopo aver finito a ridosso di dicembre in Bahrain, ha fatto sì che questa gara fosse più che altro una scoperta del pacchetto; addirittura ho provato il long run con gomma nuova per la prima volta in Finale”

“Differenze Vortex/Parilla? L’erogazione, principalmente questo. Ma anche qui è presto per parlare, ancora devo scoprirlo a fondo; se questo è l’inizio, però, ci sarà da divertirsi”.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Quattro chiacchiere con Lorenzo Travisanutto dopo la WSK Champions Cup […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/02/EUG_5476-1024x683.jpg Buona la prima per Travisanutto ad Adria: “Sono soddisfatto”