David Beckmann (Tony Kart/Parilla) si è detto molto contrariato sul contatto che al PFI di Brandon lo ha visto protagonista insieme a Mick Junior.

Il tedesco, dopo un inizio di campionato difficile, si è presentato al PFI con un obiettivo molto chiaro: vincere. Risultato il secondo migliore al termine della prefinale, Beckmann sembrava l’unico in grado di contrastare Enaam Ahmed (FA/Vortex). Un controverso incidente causato dall’ufficiale Tony Kart Junior, gli ha però rovinato la gara, impedendogli di utilizzare tutto il potenziale a disposizione.

“L’avventura europea è stata eccitante” ha commentato Beckmann in esclusiva a Stop&Go. “Dopo i problemi di La Conca e di Zuera, sono migliorato sempre di più. Al PFI avevo tutte le carte in gioco per contendere la vittoria ad Ahmed , ma Mick Junior mi ha tamponato, distruggendomi lo scarico e di conseguenza la gara”.

“Non mi sono chiarito con lui, purtroppo in questo caso il cognome più di peso ce l’ha lui. Gli stewards mi hanno dato la colpa per quanto avvenuto, ma nessun problema; a Kerpen (in occaisone della penultima tappa del DKM, ndr) vedremo il secondo capitolo della vicenda” ha concluso.

Creditphoto: CIK FIA media

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

David Beckmann (Tony Kart/Parilla) si è detto contrariato per quanto avvenuto a Brandon in finale […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/KF_JUNIOR_BECKMANN_DAVID_KSP_1039_01-1024x681.jpg Beckmann promette vendetta: “Con Junior non è finita, vedremo a Kerpen.. ”