Se gli ultimi sgoccioli della stagione estiva non hanno esentato il popolo vacanziero dall’afa, anche il finale di un’altra stagione si preannuncia davvero bollente: quella del World Rally Championship. A ricoprire di interesse i tre rimanenti round previsti dal calendario 2009 è ancor una volta l’eterna sfida tra Ford e Citroen, e tra i due alieni che più volte han portato i rispettivi team sul più alto gradino del podio: Mikko Hirvonen e Sebastien Loeb.

Per il finlandese si tratta dell’occasione della vita, quella da non sprecare. Riuscire a sconfiggere un pilota capace di monopolizzare 5 mondiali consecutivi contro avversari di grosso calibro, significherebbe, per il biondo di Jyvaskyla, una definitiva e meritata collocazione nell’olimpo dei grandi rallysti. Il pilota Ford ha dalla sua 3 miseri, ma anche preziosissimi, punti di vantaggio sul temibile avversario francese: il tutto frutto di una rimonta sviluppatasi nel corso degli ultimi appuntamenti del WRC, e che ha dell’incredibile. Dunque, a maggior ragione, l’obiettivo primario in Australia sarà quello di non gettarli al vento.

“E’ un momento cruciale, questo, per il campionato” ha ribadito il ventinovenne finnico, “Proverò a vincere, ma il mio principale target è quello di portare a casa più punti possibile: uno zero in classifica, e potrei dire addio al titolo mondiale. Solitamente nei rally inediti riesco a tirar fuori buone prestazioni, benchè non mi sembri di far nulla di diverso dalle altre corse, nelle ricognizioni… Ma se riuscirò a confermarmi anche stavolta, ne sarei molto felice! Comunque, dovremo stare attenti a queste nuove prove, perché molto differenti da quelle in cui trionfai nel 2006; ma penso che ben si adatteranno al mio stile di guida”.

Come per la seconda guida Citroen, un ruolo di comprimario – ma forse nemmeno tanto – lo ricoprirà anche Jari-Matti Latvala. Strana, davvero strana la stagione del finlandese. Con performance che definire altalenanti non rende a pieno l’idea, il pilota cresciuto nell’ambito del Motoring Club di Gabriele Favero rimane un po’ un’incognita: riuscirà ad arginare il sicuro ritorno di Loeb nei confronti di Hirvonen, in Australia e nelle rimanenti prove? “Tra fuso orario differente e lunghi percorsi di trasferimento, bisognerà affrontare il weekend pienamente riposati. Mantenere la concentrazione nel corso della gara non sarà facile: il programma prevederà gruppi di 7 invece che di 3 prove, e tra una speciale e l’altra sarà necessario non rilassarsi e distrarsi. Il fatto che il rally sia composto da prove brevi farà sì che la gara sarà ancora più combattuta, essendo difficile creare grossi gap tra un pilota e l’altro in pochi chilometri.”

“Il finale di campionato ci riserverà emozioni. Ed il mio ruolo sarà quello di conquistare punti preziosi che aiutino Mikko a vincere il titolo”

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Se gli ultimi sgoccioli della stagione estiva non hanno esentato il popolo vacanziero dall’afa, anche il finale di un’altra stagione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/d32u89.jpg WRC – Un team Ford all’attacco nell’importante round della terra dei canguri

WRC