Buona la prima. L’atto d’esordio messo in scena nel suggestivo teatro delle nevi del Varmland, ha detto “sì” a Mikko Hirvonen: una vittoria praticamente mai messa in discussione, con il finnico abile ad impossessarsi della prima piazza nelle prime battute, sfruttando lo scarso feeling tra Loeb e le prove svedesi, ed a mantenersi in testa sino alla fine senza mai dar segni di incertezze o difficoltà. 25 punti, dunque, messi in saccoccia, e morale alle stelle in vista del prosieguo del Mondiale!

“Ho smesso di lottare. Lui, è troppo forte qui…” le parole di Sebastien Loeb, che la dicono lunga sullo stato di forma dell’ostico rivale finlandese. Da parte sua, l’alsaziano ha certamente da recriminarsi un approccio strategico più volte errato, che nei pomeriggi delle prime due tappe lo ha visto ripetutamente alle prese con problemi di gestione degli pneumatici; per il resto, di positivi riscontri cronometrici se n’è visti… Ma complessivamente, il ritmo ostentato dal pilota Ford è parso avere davvero una marcia in più.

A testimoniarlo, i temponi fatti registrare anche nella mattinata odierna, che hanno ridotto l’alfiere della Citroen a più miti consigli. Ed a conferma della competitività degli uomini Ford sui velocissimi percorsi scandinavi, va citata la discreta performance di Jari-Matti Latvala: autore anche in questa tappa domenicale di due scratch, il vincitore della precedente edizione del rally ha più volte dimostrato di poter reggere il ritmo di quei due là davanti. Con un po’ di continuità in più, potrà tornare ad ambire a traguardi diversi dalla piazza d’onore…

Piazza d’onore, comunque, raggiunta anche grazie ai misteriosi guai in cui ieri è incappato un Daniel Sordo soprendente, su un fondo che certo non è per lui il più congeniale. Attribuita la colpa dell’errore “tecnico” ad una svista dell’esperto copilota Marti, lo spagnolo non ha mancato di sottolineare una certa frustrazione per il tempo gettato al vento; la C4, comunque, solcando i percorsi che di neve, quest’anno, ne hanno offerto davvero poca, è giunta al traguardo in una discreta quarta piazza, salvando in parte l’onore del Double Chevron.

L’armata francese ha di chè rallegrarsi anche per un risultato più che soddisfacente: quello messo in archivio sulle gelide prove scandinave da Sebastien Ogier, un pilota decisamente “in erba” in condizioni da estremo rally invernale. Un quinto posto che vale oro, conquistato dinnanzi a piloti da cui, alla vigilia, ci si attendeva decisamente di più: i fratelli Solberg – un Henning mai in palla, ed un Petter davvero troppo falloso – ed Ostberg, giustificato da noie meccaniche fornitegli dalla sua ormai vecchiotta Impreza.

Scorrendo giù lungo la classifica, i nomi di Marcus Gronholm e Kimi Raikkonen stupiscono per la distanza dalle posizioni che contano. Il due-volte campione del mondo, comunque, rallentato da errori e problemi tecnici, ha saputo mettersi bene in mostra con tempi di grande rilievo – uno su tutti, lo scratch nella Sagen; ed il debuttante di lusso del Citroen Junior Team, a detta sua – e soprattutto, del cronometro -, ha dimostrato di aver acquisito un feeling sempre maggiore con le prove, e con la vettura. Diamo tempo al tempo…

La classifica al termine del Rally di Svezia:

1. Mikko Hirvonen (Ford Focus RS WRC) 3:09:30.4

2. Sebastien Loeb (Citroen C4 WRC) + 42.3

3. Jari-Matti Latvala (Ford Focus RS WRC) + 1:15.4

4. Daniel Sordo (Citroen C4 WRC) + 2:41.6

5. Sebastien Ogier (Citroen C4 WRC) + 4:15.3

6. Henning Solberg (Ford Focus RS WRC) + 5:23.4

7. Matthew Wilson (Ford Focus RS WRC) +7:53.9

8. Mads Ostberg (Subaru Impreza WRC) + 9:22.2

9. Petter Solberg (Citroen C4 WRC) + 10:17.5

10. Per Gunnar Andersson (Skoda Fabia S2000) + 12:08.9

La classifica del Campionato Piloti dopo il Rally di Svezia:

1. Hirvonen – 25

2. Loeb – 18

3. Latvala – 15

4. Sordo – 12

5. Ogier – 10

6. H. Solberg – 8

7. Wilson – 6

8. Ostberg – 4

9. P. Solberg 2

10. Andersson – 1

La classifica del Campionato Costruttori dopo il Rally di Svezia:

1. Ford – 40

2. Citroen – 30

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Buona la prima. L’atto d’esordio messo in scena nel suggestivo teatro delle nevi del Varmland, ha detto “sì” a Mikko […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/edew.jpg WRC – Rally Svezia – Final Day: Perentoria affermazione di Hirvonen! Loeb si accontenta della seconda piazza

WRC