Perfetto, l’appellativo che si sarebbe potuto affibbiare a quello che è stato il weekend in terra di Polonia per Ford; questo almeno fino all’ultima prova speciale, in cui Jari-Matti Latvala si è maldestramente auto-eliminato dalla corsa cozzando contro le barriere! In un rally che i piloti nordici non potevano non apprezzare per i suoi grandi balzi e le sue vertiginose medie di velocità, a dettare il ritmo dall’inizio alla fine sono stati i due finlandesi del team americano, con Mikko Hirvonen a primeggiare su tutti. Il pilota di Jyvaskyla ha svolto un lavoro esemplare, costantemente competitivo e degnamente “scortato” dal compagno di squadra, per un trionfo fondamentale ai fini del prosieguo della stagione.

Sono stati gli avversari della Citroen a doversi stavolta inchinare di fronte a tale potere, con un Daniel Sordo che ha portato a termine il proprio compitino raggranellando punti preziosi per sé e per il team – con il secondo posto guadagnato nelle ultime battute; in una gara veramente iellata, Sebastien Loeb ha dimostrato comunque cosa sarebbe stato in grado di fare se il diavolo non ci avesse messo coda e zampino, ed ha concluso il rally in settima piazza – grazie anche all’aiuto concessogli nel finale dai piloti del team satellite.

Un Citroen Junior Team che avrebbe potuto festeggiare un altro ottimo risultato con Sebastien Ogier, costretto, invece, in questa tappa finale, al ritiro per problemi tecnici; il francese ha così spianato le porte ai fratelli Solberg – quest’anno più volte protagonisti di interessanti lotte -, con il più anziano dei due, Henning, riuscito alla fine a sopravanzare Petter sfruttando anche i soliti problemi meccanici nei quali l’ex pilota Subaru si è imbattuto. Dal ritiro di Latvala hanno beneficiato, ovviamente, anche i due norvegesi: secondo podio, dunque, per Henning, nella stagione 2009.

La cronaca della terza tappa:

SS 14 – L’ultima giornata del rally polacco esordisce con la ‘Milki’ (27.07 km), prova dallo sterrato abbastanza compatto che non svantaggia più di tanto gli apripista; ed è anche piuttosto divertente, sia per i numerosi salti che per la varietà che caratterizza il percorso verso il finale. I piloti Ford tirano un sospiro di sollievo: Sordo è autore di un errore che gli fa perdere non pochi secondi, precludendogli, definitivamente, ogni tentativo di rimonta. I finlandesi terminano così la speciale senza prendere troppi rischi, preceduti da Ogier – più veloce di tutti – che guadagna ulteriore terreno sui Solberg, e Loeb, che si avvicina ancor di più alla zona punti. Enorme sfortuna per Petter, che incontra problemi di visibilità a causa di una perdita di olio dal motore della propria vettura! L’ex pilota Subaru stacca dunque un tempo molto alto, e si fa scavalcare in graduatoria dal fratello Henning.

SS 15 – La competizione prosegue sulla ‘Tros’ (15.11 km), speciale più corta della prima ma dalle caratteristiche molto simili. Percorso che si rivela il più fangoso di tutto il weekend, a causa della pioggia caduta durante la nottata; ciò non distoglie Hirvonen dallo spingere ancora, nonostante la sua situazione possa permettergli di alzare il piede – a testimonianza di ciò, il parabrezza incrinato in seguito ad un atterraggio troppo aggressivo da un salto! Sordo e Latvala continuano anch’essi a correre con un certo ritmo, pur iniziando a pensare più che altro a raggiungere senza problemi il traguardo. Il finlandese in questo frangente è secondo, preceduto dal vincitore Henning Solberg; il pilota Stobart spinge nel tentativo di rimontare su Ogier, che però ben si difende e le posizioni in graduatoria rimangono invariate.

SS 16 – Ma la terz’ultima speciale, ripetizione della ‘Milki’ (27.07 km), si rivela decisamente sfortunata per Ogier: dopo aver a lungo mantenuto una meritata quarta piazza, il giovane transalpino è costretto allo stop definitivo a causa di problemi al motore. Tratto cronometrato che dice no anche ad un altro protagonista, l’idolo locale Kosciuszko – leader della classifica del JWRC – messo fuori gioco da un’uscita di strada. I fratelli Solberg scalano, dunque, di una posizione, con Henning – quarto assoluto – che fa suo un altro scratch ed incrementa il vantaggio su Petter, il quale sembra aver comunque risolto al parco assistenza i problemi tecnici sulla sua Xsara. Novikov del Citroen Junior Team rallenta deliberatamente per dare spazio alla rimonta di Loeb, in maniera tale che l’alsaziano possa assicurare punti nei costruttori alla casa madre; e probabilmente la stessa sorte subirà Rautenbach, ottavo in graduatoria di fronte all’alsaziano…

SS 17 – Cosa che infatti avviene nel secondo passaggio sulla ‘Tros’ (15.11 km): il pilota africano spalanca le porte all’extraterrestre facendolo entrare in zona punti. Loeb è il più veloce in questa speciale, con Petter Solberg terzo e più veloce del fratello/rivale Henning; ma il distacco tra i due è troppo rilevante perché l’ex campione del mondo possa sperare in un sorpasso nella prova spettacolo, speciale di chiusura del weekend. Nessun cambiamento nelle posizioni di vertice, con Hirvonen e Latvala involati verso una perentoria doppietta, e Sordo a seguirli da lontano.

SS 18 – A termine del rally polacco si torna sulla prova spettacolo di ‘Mikolajki’ (2.5 km). Sotto un sole splendente e la solita calorosa cornice di pubblico, si consuma un vero e proprio dramma: Latvala esce di strada e danneggia irrimediabilmente la sua Focus… Ritiro per lui ad un passo dal traguardo! La prova è vinta da Petter Solberg il quale, come gli altri, guadagna una posizione in extremis grazie al ritiro del finlandese. Nessun problema invece per l’altro finlandese, che termina tranquillamente la speciale e si aggiudica la vittoria.

La classifica dopo la terza tappa:

1. Mikko Hirvonen (Ford Focus RS WRC) 3:07:27.5

2. Daniel Sordo (Citroen C4 WRC) + 1:10.3

3. Henning Solberg (Ford Focus RS WRC) + 2:05.7

4. Petter Solberg (Citroen Xsara WRC) + 2:24.3

5. Matthew Wilson (Ford Focus RS WRC) + 4:17.5

6. Krzysztof Holowczyc (Ford Focus RS WRC) + 4:33.9

7. Sebastien Loeb (Citroen C4 WRC) + 19:15.1

Dopo la trasferta nella gara del Nord-Est europeo, è finalmente riuscito l’insperato sorpasso di Hirvonen ai danni di Loeb in classifica piloti. Il finlandese si trova a + 1: ed il campionato si fa davvero interessante…

La classifica del campionato piloti dopo il Rally di Polonia:

1. Mikko Hirvonen 58

2. Sebastien Loeb 57

3. Daniel Sordo 39

4. Henning Solberg 27

5. Jari-Matti Latvala 25

6. Petter Solberg 25

La classifica del campionato costruttori dopo il Rally di Polonia:

1. Citroen 106

2. Ford 89

3. Stobart Ford 60

4. Citroen Junior 29


Stop&Go Communcation

Perfetto, l’appellativo che si sarebbe potuto affibbiare a quello che è stato il weekend in terra di Polonia per Ford; […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/jfrjewfj.jpg WRC – Rally Polonia – Final Day: Hirvonen trionfa ed è leader del campionato, stop per Latvala nella prova spettacolo!

WRC