Decisamente contrastanti gli stati d’animo degli uomini della scuderia americana, al termine del recente Rally di Polonia. Grazie anche allo sfortunato ritiro nelle prime battute del maggiore avversario, l’alfiere Citroen Loeb, gli equipaggi Ford avevano condotto per l’intero weekend una gara perfetta, costantemente in testa senza che mai alcun pilota riuscisse ad impensierire la loro leadership. Ma proprio sul più bello, quando tutti erano pronti a festeggiare un’altra netta doppietta che avrebbe reso molto più incerti i giochi anche nel campionato costruttori, Jari-Matti Latvala è stato protagonista di un erroraccio nella prova spettacolo: ritiro per lui, e tanto, tanto disappunto in casa Ford.

A partire da boss Malcolm Wilson, che comunque ha confermato la presenza del pilota finlandese nel prossimo round del WRC a bordo delle Focus ufficiali: “Ha commesso errori di ogni tipo, ma questo è sicuramente il peggiore della sua carriera. Da quando seguo i rally, non ho mai visto nulla del genere: non potevo credere ai miei occhi. Potete capire lo shock per noi; tutto il team era lì presente, pronto a festeggiare un’altra doppietta. Ed in un attimo, il lavoro di un intero weekend è andato in fumo. Da non credere… Su Jari-Matti abbiamo lavorato per molto tempo; in Sardegna aveva fatto progressi, ma ora siamo tornati al punto di partenza”.

Fa eco Latvala, comunque molto umile e sincero dopo un errore che certo non farà bene al suo morale: “Non stavo andando troppo veloce, ma in una curva mi sono inserito troppo presto e ho colpito un barile piazzato a bordo pista, che ha danneggiato lo sterzo; così non ho potuto effettuare la curva seguente, ed ho colpito le barriere. È il più grave errore che abbia mai fatto, mi dispiace molto per il team. Eravamo involati verso un’ottima doppietta, ma così facendo ho vanificato tutto; se decidessero di non farmi guidare nelle prossime gare, li capirei benissimo”.

Per quanto possa dispiacersi della sorte toccata al compagno di squadra, e del fatto che sia sfuggita al team la possibilità di farsi sotto nei confronti della Citroen nel campionato costruttori, Mikko Hirvonen non può nascondere la propria soddisfazione dopo una prestazione così convincente da parte sua: “Per noi, questo è stato il miglior rally dell’attuale stagione. Le prove erano molto veloci e strette, e le folle a bordo pista creavano una superba atmosfera. È la prima volta che vinco due gare di fila, e siamo riusciti anche ad andare in testa al campionato – tra l’altro in vista del mio rally di casa, in Finlandia. Un weekend perfetto dall’inizio alla fine. Ora dipenderà tutto da noi; il resto della stagione sarà difficile, ma farò del mio meglio. Dovrò conquistare buoni risultati in ogni gara, in modo da poter lottare per il titolo… Magari in Finlandia potrò trionfare per la terza volta consecutiva: tutto è possibile”.

Terminando l’analisi post-gara, in vista dei cinque rimanenti appuntamenti del World Rally Championship, Wilson ha dichiarato: “Ora è tutto più difficile; avremmo potuto trovarci in un’ottima posizione per il campionato costruttori. Non dico che ci si debba mettere ormai l’animo in pace, ma certo ora la nostra strada è in salita. Tra l’altro, fino a poco tempo fa nessuno avrebbe più puntato su di noi; adesso invece siamo tornati, e siamo in testa al campionato piloti. Chi può dirlo, come andrà a finire?”


Stop&Go Communcation

Decisamente contrastanti gli stati d’animo degli uomini della scuderia americana, al termine del recente Rally di Polonia. Grazie anche allo […]

WRC – Gara agrodolce in terra di Polonia per il team Ford

WRC