Sembra proprio che per il team americano, arrivati a questo punto della stagione, l’unica via di uscita dal tunnel sia una vittoria. 39 i punti di distacco dalla leader Citroen, mentre 20 quelli che separano Mikko Hirvonen – unico tra i piloti della scuderia in questione rimasto in corsa per un risultato che conti, viste le deludenti prestazioni del compagno di squadra – dall’alfiere del team francese, Loeb. Un abisso. Ma è nei momenti duri che escono alla luce gli elementi di un certo livello: in casa Ford, infatti, quella volpe del boss Malcolm Wilson è subito corso ai ripari, richiamando momentaneamente ai suoi servizi nientemeno che l’ex-pilota Ford Markko Martin.

Pilota estone ben noto agli appassionati, con le sue cinque vittorie nel campionato del mondo, che lasciò le corse durante la stagione 2005 in seguito alla morte del suo copilota Michael Park, avvenuta al Rally del Galles. Wilson ha pensato bene di sfruttarlo per alcune sessioni di test in vista della gara sarda, affiancandolo ai suoi due pupilli finnici: “Per essere certi di sfruttare al massimo le potenzialità della nostra Focus, abbiamo invitato Markko a lavorare insieme a Mikko e Jari-Matti nel test pre-rally. Abbiamo avuto molti vantaggi in passato, quando guidava per noi, dalla sua competenza nelle sessioni di collaudo; ed aggiungere la sua, a quella di Mikko e Jari-Matti, non può che porci in una posizione molto solida in vista di questa corsa”.

Seconda piazza per Hirvonen nell’edizione dello scorso anno, a non grande distanza dal suo acerrimo nemico di casa Citroen; a detta del finlandese, le cose per lui potrebbero prendere una buona piega in condizioni di clima asciutto e secco: “Se farà caldo, l’ordine di partenza sarà molto importante. La superficie sarà ricoperta di terra molto scivolosa, ed i primi piloti saranno costretti a spazzare i tracciati avvantaggiando gli equipaggi che li seguiranno. Nel venerdì sarò il terzo a partire, e penso che sia un’ottima posizione; ma preferirei non dover essere apripista nella giornata successiva. Quindi in questa gara dovremo probabilmente attaccare senza fretta, man mano che il weekend andrà avanti”.

Per Jari-Matti Latvala, la Sardegna significa bei ricordi: oltre ad un soddisfacente terzo posto finale nell’ultima edizione, nel 2007 il finlandese si trovò per la prima volta in testa ad una corsa! In ogni caso, nel prossimo weekend il pilota di Toysa dovrà cercare di proseguire sulla linea della gara argentina, senza commettere errori e portando al traguardo la propria Focus: “Come in Argentina, partirò con l’obbiettivo di terminare terzo o quarto; lì sono rimasto soddisfatto della mia prestazione, e spero di cavarmela altrettanto bene anche in Italia. Insieme al Rally di Finlandia e a quello del Galles, questa è tra le mie gare preferite. Ogni anno i percorsi diventano sempre migliori, perché è evidente che gli organizzatori, dopo ogni edizione, queste strade le “riparano” molto bene “

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Sembra proprio che per il team americano, arrivati a questo punto della stagione, l’unica via di uscita dal tunnel sia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hi.jpg WRC – Ford obbligata alla vittoria in Sardegna

WRC