Se gli appassionati della disciplina gongolano in previsione di un finale di stagione pepato, lo stesso non si può dire del team Citroen; effettivamente non dev’essere il massimo trovarsi pienamente coinvolti in una lotta contro avversari che fino a poco tempo fa riuscivano a scrutarli solo col binocolo, e che in questi ultimi sprazzi di stagione saranno decisi più che mai a rifarsi delle tante umiliazioni inghiottite.

Col Rally d’Australia alle porte, ed a tre round dal traguardo del campionato 2009, Sebastien Loeb avrà il suo bel daffare se le sue intenzioni – e su questo ci sentiamo di non dubitare… – sono quelle di confermarsi campione del mondo; magari per concludere in bellezza una stravincente carriera rallystica e prepararsi al meglio alla tanto chiacchierata avventura nel mondo della F1. Ma, come detto, non tutti son d’accordo con i suoi propositi di gloria. Hirvonen in primis, attuale leader del campionato con 3 punti di gap dall’alsaziano: “Il nostro obiettivo è la vittoria, o almeno, terminare la corsa di fronte a Mikko. Ora come ora la situazione non è per nulla semplice; se Mikko riuscirà a trionfare anche solo in uno dei tre rally rimanenti, sarà difficile conquistare il titolo. In Australia si prospetta una lotta agguerrita, perché lui ha sempre dimostrato di cavarsela sugli sterrati veloci – in particolare quando si tratta di prove inedite; sarà fondamentale ottenere dalle ricognizioni note precise, nonché informazioni preziose su quello che potrebbe essere l’assetto ideale”

“Questo mese di pausa mi ha permesso di rilassarmi, ma allo stesso tempo è sempre un po’ difficile tornare a correre dopo un lungo periodo di inattività…”

Se dal fronte Daniel Sordo è difficilmente ipotizzabile una sua parte da protagonista nella terra dei canguri, è anche vero che lo spagnolo un importante compitino da svolgere l’avrà: portare punti pesanti alla Citroen, nel tentativo di difendere il corrente vantaggio di 14 punti sugli avversari della casa americana: “Mi è sempre piaciuto correre in posti nuovi, e l’Australia è davvero una terra da sogno… Non vedo l’ora di correrci! Ho gareggiato in questo rally una volta solamente, dunque non lo conosco granchè; e dall’edizione di quest’anno non so davvero cosa aspettarmi. In ogni caso, come sempre, cercherò di dare il meglio in chiave costruttori, in maniera da assicurare al mio team un rassicurante gap sugli avversari per gli ultimi due round della stagione. Ed ovviamente, nel limite delle mie possibilità, proverò a dare una mano a Seb nella lotta per il titolo piloti”

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Se gli appassionati della disciplina gongolano in previsione di un finale di stagione pepato, lo stesso non si può dire […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/d34r32.jpg WRC – Citroen intenzionata a cambiare marcia per il Rally d’Australia

WRC