È stato un Rally di Sardegna spettacolare e avvincente; basta guardare i risultati e rendersi conto che i verdetti espressi dalla gara risultano strani rispetto a quelli che eravamo ormai abituati a vedere. È mancato forse il solito Sebastien Loeb, il quale da pilota che non rinuncia alla velocità si è improvvisato un po’ troppo stratega, pagando poi questa scelta nella seconda giornata di gara; è mancato anche l’apporto di Dani Sordo, giustificabile solo per via dei continui problemi avuti alla vettura per gran parte del weekend.

Si sapeva che prima o poi lo strapotere dell'alsaziano e della sua C4 si sarebbe interrotto, come si sapeva anche che la Ford stava lavorando duro su tutti i fronti per arrivare ai risultati da loro sperati. Non è sicuramente il caso di allarmarsi in casa Citroen e soprattutto per lo stesso campione alsaziano poiché una gara storta e nella fattispecie una foratura, possono capitare anche ai migliori. "Sono ovviamente deluso per il fatto che la nostra striscia vincente sia giunta al termine, ma prima o poi doveva pur succedere", ha ammesso Sebastien Loeb, il quale forse sospettava o si aspettava una giornata a lui negativa, aggiungendo poi anche con un pò di sarcasmo "Almeno la gente smetterà di parlare di un possibile grande slam nel Campionato; questo è un qualcosa a cui io non ho mai pensato.”

Loeb comunque non nasconde la sua voglia di rivincita fin dal prossimo appuntamento con il Rally di Grecia; “I problemi che abbiamo avuto in questo fine settimana hanno dimostrato che nulla può essere dato per scontato in questo campionato, che è indirizzato ad essere più impegnativo che mai. Abbiamo bisogno di continuare a lavorare per cercare di ribaltare la situazione sui nostri rivali in Grecia."

Oltre ai punti derivati dal quarto posto di Loeb, la Citroen ne ha comunque messo in carniere altri due per la classifica costruttori grazie alla 23esima posizione assoluta ottenuta da Dani Sordo, arrivato ugualmente in zona punti tra i piloti alla guida di una vettura ufficiale. Lo Spagnolo è stato vittima di continui problemi al motore della sua C4 WRC, perdendo molto tempo e scivolando così nelle posizioni arretrate, ma è riuscito ugualmente a terminare la gara. "Il nostro motore ha avuto problemi sulla potenza", ha dichiarato Sordo, "ma siamo ancora riusciti a divertirci negli attacchi in discesa! È stato importante raggiungere il traguardo e il che significa altri due punti per la Citroen nel campionato costruttori."

Un weekend non all’altezza di quelli che ormai era solita vivere la casa francese, la quale non deve comunque perdersi in queste prime incertezze stagionali, ma deve invece lavorare ancora più duramente per rispondere agli attacchi della Ford… Ford che grazie alla doppietta nel Rally di Sardegna è uscita dalla crisi in cui riversava. Se queste sono le premesse, siamo sicuri che il prossimo appuntamento in Grecia ci regalerà un grande spettacolo!

Antonio Gigliotti


Stop&Go Communcation

È stato un Rally di Sardegna spettacolare e avvincente; basta guardare i risultati e rendersi conto che i verdetti espressi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sebdan.jpg WRC – Citroen alle prese con le prime difficoltà stagionali

WRC