A differenza del suo ex compagno di squadra in seno al team Subaru – quel Petter Solberg che anche in quest’annata sta girando il mondo per partecipare ai vari appuntamenti del calendario WRC -, Chris Atkinson non è stato altrettanto fortunato. Per lui, una sporadica apparizione al round d’apertura della stagione, in Irlanda, con una C4 del team satellite della Citroen; e poi più nulla.

L’australiano non ha trovato spazio neanche nell’IRC, serie emergente affollata di marchi automobilistici in cerca di gloria sportiva. Per questa ragione, dopo un forzato anno sabbatico, Atkinson è più motivato che mai nella ricerca di un solido sedile che gli permetta di proseguire l’esperienza bruscamente interrotta dal ritiro della casa nipponica, annunciato a fine 2008: “Tornare nel giro del WRC e diventare campione del mondo è il mio sogno, ma al momento non ci son proprio le opportunità per realizzarlo. È difficile che quest’anno possa partecipare ad altri rally: per questo motivo mi sto concentrando esclusivamente sul futuro. Sto avendo colloqui a destra e sinistra, con chiunque… Se voglio tornare a correre, è l’unica cosa da fare”

“Lo scorso anno ho dimostrato di cavarmela bene nel confronto con Petter,” ha ricordato il ventinovenne, sei volte a podio nella sua carriera, “il quale a sua volta è stato protagonista di grandi performance quest’anno. Ho una buona esperienza, nonostante sia ancora piuttosto giovane: dunque penso proprio di poter tornare e lottare per le posizioni che contano”

Il talento della terra dei canguri ha lasciato intendere anche che una sua presenza al prossimo evento del calendario, sulle strade di casa del Rally d'Australia, è molto improbabile.

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

A differenza del suo ex compagno di squadra in seno al team Subaru – quel Petter Solberg che anche in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_Atkinson12.jpg WRC – Atkinson in cerca di un sedile nella massima serie per il 2010

WRC