Si è conclusa l’impegnativa serie di test che la Volkswagen ha sostenuto sugli sterrati spagnoli di Almeria con la nuova Polo R WRC: al volante Sebastien Ogier e Carlos Sainz, che hanno complessivamente coperto circa 700 chilometri senza problemi tecnici.

Lo sviluppo della vettura tedesca, destinata al debutto nel Mondiale Rally per il 2013, sembra procedere quindi spedito e in maniera incoraggiante.

“Circa il 70 per cento del campionato si affronta su sterrati, il 20 per cento su asfalto e il 10 su neve e ghiaccio. Questo test in Spagna è stato utiler per simulare le fasi più impegnative della stagione e portare la macchina al limite della sua resistenza”, ha commentato a motori spenti il direttore sportivo Kris Nissen. “In particolare, le componenti del telaio, le sospensioni e gli ammortizzatori sono stati collaudati con successo nel loro limite di utilizzo”.

“Sainz e Ogier stanno lavorando molto bene insieme”.

Proprio il pilota francese, quest’anno iscritto nella serie iridata con la Skoda Fabia S2000 “ufficiale”, ha raccontato: “Innanzitutto abbiamo cercato di percorrere più chilometri possibili, facendo inoltre qualche piccolo cambiamento di set-up”.

Curiosamente, nella terza giornata di prove, Sainz si è prestato a fare il navigatore del giovane collega: “Ovviamente è stata una sorpresa… dieci anni fa sarebbe stato soltanto un sogno”, ha ammesso il transalpino.

Lo spagnolo ha espresso un saggio ottimismo: “Ho grande fiducia nella squadra, pur senza dimenticare che il 2013 sarà il primo anno di gare per la Polo WRC, quando gli avversari sono invece presenti da tanto tempo”.


Stop&Go Communcation

Si è conclusa l’impegnativa serie di test che la Volkswagen ha sostenuto sugli sterrati spagnoli di Almeria con la nuova […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/wrc-020312-01.jpg Volkswagen chiude con successo i test su sterrato in Spagna

WRC