Bisognerà attendere fino al 2017 per vedere la Toyota Yaris WRC lungo le prove speciali del Mondiale, ma la stuttura tedesca TMG è già al lavoro da diversi mesi per testare la neonata vettura su tutti i vari fondi stradali.

Dalla terra spagnola alle mitiche piesse del Montecarlo, i collaudatori Stephane Sarrazin, Sebastian Lindholm ed Eric Camilli hanno messo alla frusta la World Rally Car che dovrebbe sfidare Citroen, Volkswagen, Ford e Hyundai entro due anni. Nel frattempo i vertici di Toyota sono al lavoro per il Trofeo monomarca riservato ai piloti provato che acquisteranno la GT86 CS-R3.

Il Trofeo si svolgerà in contemporanea al campionato nazionale tedesco e si articolerà su sette appuntamento per massimo dieci iscritti. Oltre 5.000 euro per ogni gara di montepremi sono stati stanziati da TMG, che offrirà la possibilità di salire sulla Yaris WRC per alcune sessioni di test al vincitore della competizione.

Il prezzo di acquisto della vettura è di poco inferiore agli 80.000 euroe Toyota ha già fatto sapere di aver ricevuto diverse iscrizioni per una vettura che potrebbe rivoluzionare il mondo delle corse su strada.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Bisognerà attendere fino al 2017 per vedere la Toyota Yaris WRC lungo le prove speciali del Mondiale, ma la stuttura […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/02/index.jpeg Un test sulla Yaris WRC per il vincitore del Trofeo Toyota

WRC