Thierry Neuville sarà al via del Mondiale Rally anche per l’appuntamento in Sardegna, inizialmente non inserito nel suo programma. L’opportunità per il belga si è presentata grazie agli impegni di Nasser Al-Attiyah, che sarà concentrato sullo sviluppo della vettura con cui parteciperà alla prossima edizione della Dakar.

Il principe qatariota aveva già deciso di “prestare” la sua DS3 WRC a Neuville durante l’estate, quando ha spostato la propria attenzione sulle Olimpiadi di Londra saltando le trasferte in Finlandia e Nuova Zelanda.

“Non avrei potuto chiedere di meglio per fare esperienza, correndo in Italia disputerò l’intero campionato”, ha detto soddisfatto Neuville. “Conosco le strade della Sardegna, avendo affrontato qui il mio primo rally con una macchina a quattro ruote motrici (nell’IRC, ndr), e so quanto possono essere difficili”.

“Faremo tutto il possibile per non deludere Nasser e il Qatar World Rally Team, che ancora una volta hanno riposto in noi piena fiducia. Cerchermo di assicurarci un bel risultato”.

Al-Attiyah ha così spiegato la propria decisione: “Il mio impegno con la Citroen nel Mondiale Rally è molto importante, ma devo compiere delle scelte e lavorare sul buggy che stiamo preparando per la Dakar 2013. Thierry ha mostrato il suo potenziale quando gli abbiamo dato la nostra macchina, era l’opzione migliore pensando a chi dovrà difendere i colori della squadra in Sardegna”.


Stop&Go Communcation

Thierry Neuville sarà al via del Mondiale Rally anche per l’appuntamento in Sardegna, inizialmente non inserito nel suo programma. L’opportunità […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/wrc-250912-02.jpg Thierry Neuville al via in Sardegna sulla Citroen di Al-Attiyah

WRC