Sebastien Ogier cede lo scettro conquistato al Rally di Svezia nel 2013 – in una difficile sfida con il connazionale Loeb – e lascia la vittoria dell’edizione ancora in corso a uno degli equipaggi nordici iscritti.

Il campione del mondo in carica ha infatti perso la grande occasione di bissare la vittoria dello scorso anno con un incidente nelle prime speciali di stamattina. Ogier ha perso il controllo della sua Volkswagen Polo R WRC ed è finito in un fosso, perdendo circa 4 minuti. La vittoria di quasi tutte le speciali disputate nell’arco della giornata (e qualche ritiro degli avversari) ha permesso al pilota di Gap di risalire in nona posizione, con un ritardo di poco superiore ai 3 minuti e mezzo da Jari-Matti Latvala. Nonostante l’uscita di scena – quantomeno dalle posizioni nobili della classifica, è infatti ancora la Casa di Wolfsburg a comandare.

Latvala ha concluso la giornata in testa, ma il vantaggio di appena tre secondi su Andreas Mikkelsen (Volkswagen) non gli farà dormire sonni tranquilli. Il norvegese è uno dei grandi protagonisti della gara, e sembra davvero vicino come non mai alla prima vittoria nella serie iridata. Di certo i 40 secondi di vantaggio sul connazionale Mads Ostberg (Citroen DS3 WRC) gli permetteranno di ragionare nelle ultime cinque prove speciali di domani. Anche il norvegese ex M-Sport può contare su un vantaggio esiguo (poco più di 20 secondi) su Mikko Hirvonen (Ford Fiesta RS WRC), a sua volta pressato (meno di 7 secondi il divario) dall’estone Ott Tanak (Ford Fiesta RS WRC). Conta solo arrivare al traguardo per Kris Meeke (Citroen), sesto e in piena lotta con Henning Solberg (Ford) e Pontus Tidemand (Ford).

Nella Superspeciale finale di Karlstad, Sebastien Ogier (Volkswagen) ha conquistato la nona posizione a scapito di Elfyn Evans (Ford), mentre va segnalato il 29° posto di Robert Kubica (Ford) per un doppio innevamento che gli ha fatto perdere dieci minuti. Stessa sorte per la Hyundai I20 WRC di Thierry Neuville, mentre Juho Hanninen ha danneggiato irrimediabilmente una ruota ed è stato costretto al forfait nel finale di giornata. Nel WRC-2 vola ancora Al-Rajhi davanti a Keetoma e Kruuda (tutti e tre su Ford), Bertelli (Ford) è sesto e Linari (Subaru) ottavo. Domani ultima giornata con cinque prove speciali.

Classifica (Top Ten)

  1. Latvala/Anttila – Volkswagen Polo R WRC – 01:47:09.7
  2. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +3.6
  3. Ostberg/Andersson – Citroen DS3 WRC – +43.0
  4. Hirvonen/Lehtinen – Ford Fiesta WRC – +1:02.7
  5. Tanak/Molder – Ford Fiesta WRC – +1:08.7
  6. Meeke/Nagle – Citroen DS3 WRC – +2:31.2
  7. Tidemand/Floene – Ford Fiesta WRC – +2:47.0
  8. H. Solberg/Minor – Ford Fiesta WRC – +2:48.4
  9. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – +3:38.4
  10. Evans/Barritt – Ford Fiesta WRC – +3:48.1

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sebastien Ogier cede lo scettro conquistato al Rally di Svezia nel 2013 – in una difficile sfida con il connazionale […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/1621938_680158458707960_1998541694_n.jpg Svezia, Day 2: Mikkelsen insidia Latvala, gli incidenti frenano Ogier, Kubica e le Hyundai

WRC