Umori opposti in casa Ford dopo la Qualifying Stage in Messico. Il norvegese Petter Solberg, vincitore della speciale, è molto soddisfatto del risultato. “È stato molto divertente guidare sulla terra, anche se ho fatto un piccolo errore nel finale che poteva costarmi caro”.

Jari-Matti Latvala, invece, sembra rivivere l’incubo di 12 mesi fa, quando le Fiesta vennero surclassate dalle Citroen a causa di un problema al motore dovuto all’altitudine delle speciali. “Pensavo di essere stato molto veloce, non capisco come mai il tempo non sia altrettanto buono”, ha dichiarato il finnico. “Sono un po’ sotto pressione, comunque il mio obiettivo è di fare bene”.

Tra i privati, altra buona prestazione di Evgeny Novikov (5°): “Ho dato tutto! Non sono stato abbastanza veloce da conquistare un podio, ma mi sono divertito”. Mads Ostberg, invece, pensa di non aver provato abbastanza la vettura sulla ghiaia: “Ho fatto un errore e ho perso molto tempo. Non abbiamo mai provato prima di questa gara e non è facile”.

Buona prestazione di Chris Atkinson, al rientro nel Mondiale con la Monster: “Sono molto eccitato all’idea di tornara a correre con una World Rally Car”, ha dichiarato l’australiano. “Mi sono trovato molto bene con la Fiesta, nonostante le vetture attuali siano molto cambiate rispetto a quelle dei miei tempi. Penso di poter fare un buon risultato già in questo weekend di gara”, ha dichiarato l’ex Subaru.

Ott Tanak è al debutto con una WRC in Messico, visto che lo scorso anno corse per la prima volta questa gara con una Ford Fiesta S2000: “Mi sento bene, spero di fare una gran gara e sono sicuro che mi servirà come esperienza”, ha detto.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Umori opposti in casa Ford dopo la Qualifying Stage in Messico. Il norvegese Petter Solberg, vincitore della speciale, è molto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/wrc-080312-02.jpg Solberg e Latvala, soddisfazione a metà per i piloti Ford

WRC