Sebastien Loeb ha approfittato dei test della Citroen in Spagna di questi giorni per ribadire il suo astio nei confronti delle gare del Mondiale Rally in formato “endurance”, da diversi mesi molto sponsorizzate dal presidente della FIA Jean Todt.

L’otto volte campione del mondo ha ammesso che la decisione di incrementare il numero di appuntamenti sulla distanza di 500 chilometri potrebbe accelerare la sua decisione di ritirarsi dal WRC a fine stagione. Infatti l’alsaziano ha firmato un biennale con la Citroen solo pochi mesi fa, ma una clausola gli permette di abbandondare con un anno di anticipo.

“Partecipo al Mondiale Rally da diversi anni”, ha dichiarato Loeb ad Autosport. “Devo ammettere che ultimamente trovo le gare abbastanza noiose. Le ricognizioni iniziano il lunedi invece che il martedì, di conseguenza noi piloti abbiamo sempre meno tempo a disposizione”.

Il francese ha anche spiegato quale sarebbe il suo format preferito: “Sarei felice se le ricognizioni iniziassero nella mattinata di mercoledì, e la gara dovrebbe svolgersi venerdì e sabato, anche in notturna, per terminare la domenica”.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sebastien Loeb ha approfittato dei test della Citroen in Spagna di questi giorni per ribadire il suo astio nei confronti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/wrc-210312-01.jpg Sebastien Loeb contrario ai rally “endurance”

WRC