Sebastien Ogier aveva preannunciato alla vigilia del Rally d’Italia Sardegna la sua voglia di rivalsa nella serie iridata dopo il passo falso in Grecia e così è stato. Il giovane talento di Gap ha dominato, concludendo la gara con un buon margine sugli avversari, tornando così ad allungare in classifica generale.

Gara senza storia per l’alfiere della Volkswagen, che ha preso la testa della corsa fin dalla prima speciale per non mollarla più, conquistando anche un punto extra nella power stage vinta da Jari-Matti Latvala. Il finnico peraltro, dopo aver esultato per la prima vittoria con i tedeschi al Rally Acropolis, ha conquistato un altro podio prezioso che lo conferma al secondo posto nella classifica generale.

Latvala ha concluso la gara in terza posizione, alle spalle di uno splendido Thierry Neuville (Ford). Il belga ha approfittato dello scarso stato di forma di alcuni suoi rivali, di cui il più evidente è Mikko Hirvonen, ritirato per un errore nella seconda speciale di ieri quando occupava la seconda posizione. In Casa Citroen non sorride neanche Dani Sordo, quarto con la DS3 WRC dopo una lunga battaglia con Andreas Mikkelsen.

Il norvegese, 24 anni oggi, non è stato fortunato, visto che si è rotta una sospensione della sua Polo R WRC quando ormai aveva lo spagnolo nel mirino. A due speciali dalla fine, l’ex campione intercontinentale si è visto costretto a parcheggiare la vettura a bordo strada, per un ritiro che ha il sapore della beffa. La quinta piazza è andata così alla Ford Fiesta RS WRC di Martin Prokop, nonostante un distacco di otto minuti e mezzo da Ogier.

Cresce bene il vivaio di talenti del team M-Sport, visto che il debuttante Elfyn Evans, vincitore della WRC Academy nel 2012, ha conquistato la sesta piazza alla “prima” con la Ford Fiesta RS WRC. Gloria anche per il navigatore italiano Giovanni Bernacchini, che lo ha affiancato nella difficile gara vista l’assenza di Nasser Al-Attiyah. Alle spalle del nordirlandese, staccato di solo nove decimi, si è classificato Michal Kosciuszko, alla prima gara con la Ford dopo le prestazioni opache di inizio anno con la Mini John Cooper Works WRC del team lombardo Motorsport Italia.

I problemi riscontrati nella prima tappa sono stati determinanti per Mads Ostberg, solo ottavo al traguardo con la Fiesta del team Qatar.

Prestazione maiuscola, invece, per Robert Kubica, prima nel WRC-2 e nono assoluto con la Citroen DS3 RRC. Per il polacco si tratta della seconda affermazione consecutiva dopo la vittoria al Rally Acropolis, nonostante il leader della generale, Abdulaziz Al-Kuwari (Ford) lo marchi stretto. Il pilota qatariano ha infatti concluso in seconda posizione, davanti al nostro Lorenzo Bertelli, finalmente a suo agio con la Ford Fiesta RRC.

Gara difficilissima e decisa solo nella battute finali per gli equipaggi iscritti al Citroen Top Driver, con il tedesco Christian Riedemann emerso dagli sterrati sardi dopo un inizio difficile. Per il leader della classifica si tratta di una bella prova di superiorità, visto il vantaggio di oltre 5 minuti su Keith Cronin e su Gilbert Quentin. Gara da dimenticare per Simone Campedelli, che dopo il botto della prima tappa, è stato costretto al ritiro per un problema meccanico nella PS10.

Con questo risultato, Sebastien Ogier raggiunge quota 154 punti, seguito da Latvala a 90 e da Neuville a 70. La prima Citroen è quella di Sebastien Loeb, che fino ad ora ha partecipato a solo tre gare ma resta ancora davanti a Mikko Hirvonen e Dani Sordo, che lo seguono in ordine. Per il Mondiale ora inizierà una lunga pausa di cinque settimane, il prossimo appuntamento sarà il Neste Oil Rally Finland, che si disputerà dal 1 al 3 agosto.

Classifica (Top Ten)

  1. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – 03:22:57.9
  2. Neuville/Gilsoul – Ford Fiesta RS WRC – +1’16″8
  3. Latvala/Antilla – Volkswagen Polo R WRC – +1’48″0
  4. Sordo/Del Barrio – Citroën DS3 WRC +3’19″2
  5. Prokop/Hruza – Ford Fiesta RS WRC – +8’34″1
  6. Evans/Bernacchini – Ford Fiesta RS WRC – +11’51”8
  7. Kosciuszko/Szczpaniak – Ford Fiesta RS WRC – +11’52”7
  8. Ostberg/Andersson – Ford Fiesta RS WRC – +13’21″5
  9. Kubica/Baran – Citroën DS3 RRC – +16″47”6
  10. Al Qassimi/Martin – Citroën DS3 WRC – +17’19″9

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sebastien Ogier aveva preannunciato alla vigilia del Rally d’Italia Sardegna la sua voglia di rivalsa nella serie iridata dopo il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/Volkswagen-Polo_5_3_galleryzoomer.jpg Sardegna, Finale: Dominio di Ogier, sul podio Neuville e Latvala

WRC