Sebastien Ogier deve dimenticare in fretta il Rally di Argentina e pensare alla Grecia. Questa è l’opinione di Olivier Quesnel, responsabile sportivo del Gruppo PSA. Il team Citroen continua a credere in lui, nonostante l’errore commesso nella gara sudamericana e al clamoroso ritiro in Messico dopo aver dominato le prime due tappe.

“Sebastien ha vissuto un finale difficile nel Rally di Argentina, ma non deve far altro che dimenticare quello che ha fatto e ritrovare la fiducia”, ha dichiarato Quesnel. “Durante l’evento argentino ha portato i rivali a fare degli errori, grazie al suo ritmo forsennato. Tra l’altro Sebastien non conosceva i percorsi del secondo giorno. Nonostante il suo incidente ha conquistato i punti per il terzo posto. Le sue vittorie in Portogallo e in Giordania, dove ha condotto dall’inizio alla fine, dimostrano che merita tutta la nostra stima e il nostro sostegno”.

La Grecia rappresenta praticamente il giro di boa della stagione 2011, il primo per la nuova era di World Rally Car. Quesnel ha detto che, avendo vinto cinque dei sei round disputati finora, la casa del Double Chevron ha compiuto “quello che era nei piani a inizio stagione”.

La chiusura è per l’altro alfiere della squadra ufficiale, Sebastien Loeb. “Vince le gare e porta i punti alla Citroen per il titolo costruttori, non potrei chiedergli più di quello che sta facendo. Il suo contratto in scadenza? A fine stagione decideremo di comune accordo”.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Sebastien Ogier deve dimenticare in fretta il Rally di Argentina e pensare alla Grecia. Questa è l’opinione di Olivier Quesnel, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wrcwrc-140611-01.jpg Quesnel dà la carica a Sebastien Ogier: “Ha tutto il nostro sostegno”

WRC