Cambio della guardia in testa alla classifica del Rally del Portogallo, che al termine della seconda tappa vede Sebastien Ogier nel ruolo di leader e grande favorito per la vittoria finale.

Il campione del mondo in carica ha nettamente vinto la sfida con Mikko Hirvonen (Ford), ora secondo a 38 secondi. Il finnico, che ha mostrato il feeling dei tempi migliori con la Fiesta RS WRC, è comunque ancora in scia, nonostante alcune difficoltà create da Ott Tanak. L’estone, secondo fino al momento del crash, ha piegato la vettura ed è stato costretto al ritiro, lasciando l’amaro in bocca al team M-Sport di Malcolm Wilson – che spera comunque di salire sul podio con Hirvonen.

Anche perché gli avversari fino ad ora sono abbastanza cauti. Mads Ostberg (Citroen) è terzo con un minuto e mezza (circa) di ritardo da Ogier. Il norvegese cercherà soprattutto di portare la vettura al traguardo sul podio, dopo il ritiro in Messico. A pressarlo in maniera energica c’è Dani Sordo (Hyundai), che vuole riportare la I20 WRC sul terzo gradino del podio dopo la grande prestazione di Neuville nella gara sudamericana (conclusa proprio in terza posizione). Stavolta al belga non è andata bene: dopo un buon inizio, il vicecampione del mondo è retrocesso in nona posizione per una foratura e un problema alla sospensione. Neuville è arrivato in assistenza ferito alla tempia. “Ho commesso un errore” ha spiegato all’arrivo. Davanti a lui c’è la terza I20, quella di Juho Hanninen, che cercherà di azzerare il gap con Henning Solberg, quinto, Mikkelsen e Prokop. Nasser Al-Attiyah (Ford), primo di WRC-2, è decimo assoluto, con un buona vantaggio su Keetoma e Tidemand.

Trentunesimo assoluto Bertelli (Ford), migliore degli italiani davanti a Rendina e Vallario. Campedelli e Tempestini (Citroen) sono rispettivamente sesto e settimo dello Junior WRC, il podio provvisorio è completato da Lefebrve, Koci e Riedemann. Sfortunatissimo il romagnolo, che occupava la seconda posizione fino alla penultima speciale di giornata. A tradirlo un problema alla partenza della prova speciale. Domani si chiude con le ultime tre prove speciali.

Classifica (Top Ten)

  1. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – 3:03:39.8
  2. Hirvonen/Lehtinen – Ford Fiesta WRC – +38.1
  3. Ostberg/Andersson – Citroen DS3 WRC – +1:26.7
  4. Sordo/Marti – Hyundai i20 WRC – +1:46.7
  5. H. Solberg/Minor – Ford Fiesta WRC – +4:29.9
  6. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +4:44.8
  7. Prokop/Tomanek – Ford Fiesta WRC – +7:21.5
  8. Hanninen/Tuominen – Hyundai i20 WRC –  +7:30.6
  9. Neuville/Gilsoul – Hyundai i20 WRC – +7:31.4
  10. Al-Attiyah/Bernacchini – Ford Fiesta RRC – +9:24.7

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Cambio della guardia in testa alla classifica del Rally del Portogallo, che al termine della seconda tappa vede Sebastien Ogier […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/10155143_710933055630500_1221435842_n.jpg Portogallo, Day 3: Ogier leader, ritiro per Tanak e Kubica

WRC