Continua la marcia trionfale di Sebastien Ogier e della Volkswagen nel Mondiale Rally, grazie alla vittoria in Portogallo che arriva dopo i successi in Svezia e Messico. Il francese si conferma un “Cannibale” come il suo predecessore ed ex compagno di squadra, Sebastien Loeb, visto che lascia la terra lusitana con 28 punti frutto della prima piazza assoluta arricchita dal trionfo nella Power Stage.

Eppure la giornata non era iniziata nel migliore dei modi per il team tedesco. Fin dalle prime prove speciali di questa mattina le tre Polo R WRC hanno avuto qualche problema di affidabilità, con Ogier e Latvala frenati rispettivamente dalla frizione e dalla rottura di un semiasse nella prova di 50 km. Proprio questa lunghissima speciale è costata molto cara al finnico, costretto a cedere la piazza d’onore al connazionale Mikko Hirvonen.

Per il vicecampione del mondo il secondo posto è un risultato molto importante, visto che la sua prestazione non è stata delle migliori e che da questo momento è diventato il primo inseguitore di Ogier.

A ridosso del podio si sono classificate le due Ford Fiesta RS WRC di Evgeny Novikov e Nasser Al-Attiyah, che hanno condotto una marcia senza acuti nonostante l’ottimo piazzamento. Per il russo questi punti iridati hanno un peso specifico molto elevato, visto che il suo problema a inizio anno era la costanza, mentre il Principe del Qatar con la sua quinta piazza conferma la buona prestazione dello scorso anno.

Buona la prima anche per Andreas Mikkelsen, al rientro nel WRC dopo il debutto con il team M-Sport di alcune stagioni fa: il norvegese giunge sesto nonostante alcuni problemi di assetto nella prima giornata di gara. A seguire si è classificato il ceco Martin Prokop (Ford), davanti a Mads Ostberg (Ford), rientrato grazie alla regola del Rally2 e secondo nella Power Stage tra le Polo di Ogier e Latvala.

Khalid Al-Qassimi (Citroen) ed Esapekka Lappi (Skoda) chiudono la top ten, dodicesimo Dani Sordo (Citroen) e diciottesimo Thierry Neuville (Ford), entrambi ripartiti nella giornata di ieri.

Nel campionato WRC-2 netta affermazione del finnico Lappi (Skoda) con undici minuti di vantaggio sull’outsider Robert Barrable (Ford) e a Sepp Wiegand (Skoda). Robert Kubica (Citroen) al debutto chiude sesto dopo i problemi di venerdì, seguito dalle Ford Fiesta RRC di Edoardo Bresolin e dell’ex Academy Elyfin Evans. La prima sfida del Citroen Top Driver va invece a Bryan Bouffier, che batte Sebastien Chardonnet e Quentin Gilbert per un podio tutto transalpino. Inizio in salita per Simone Campedelli, sesto di classe dopo alcuni problemi nella seconda tappa.

Con questo risultato Ogier arriva a 102 punti, seguito da Hirvonen (48) e Loeb (43). Il prossimo appuntamento del WRC sarà a maggio in Argentina, dove la Citroen – superata da Volkswagen anche nel campionato costruttori – potrà contare anche su Sebastien Loeb oltre a Hirvonen e Sordo.

Classifica (Top 10)

01. Ogier/Ingrassia – VW Polo WRC – 4.07:38.7
02. Hirvonen/Lehtinen – Citroen DS3 WRC – +58.2
03. Latvala/Anttila – VW Polo WRC – +4:04.5
04. Novikov/Minor – Ford Fiesta WRC – +5:27.7
05. Al-Attiyah/Bernacchini – Ford Fiesta WRC – +7:43.5
06. Mikkelsen/Markkula – VW Polo WRC – +9:39.8
07. Prokop/Ernst – Ford Fiesta WRC – +15:04.2
08. Ostberg/Andersson – Ford Fiesta WRC – +15:43.6
09. Al-Qassimi/Martin – Citroen DS3 WRC – +15:56.9
10. Lappi/Ferm – Skoda Fabia S2000 – +16:21.0

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Continua la marcia trionfale di Sebastien Ogier e della Volkswagen nel WRC, grazie alla vittoria in Portogallo che arriva dopo quelle in Svezia e Messico.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/wrc-ogier-volkswagen-140413-01.jpg Portogallo, Day 3: Ogier concede il tris con Volkswagen

WRC