Buona la prima per l’Aci Team Italia al Rally del Portogallo. Le tre vetture schierate dalla Federazione hanno raggiunto il traguardo finale nonostante le prove insidiose della gara lusitana. Fabio Andolfi e Giuseppe Testa hanno stupito tutti nella prima giornata di gara con le due Peugeot 208 R2, mentre Andrea Crugnola ha gestito ogni singola prova speciale per prendere confidenza con la nuova Renault Clio.

Sono soddisfatto – ha dichiarato il varesino, navigato da Michele Ferrara – abbiamo infatti marcato 1 punto e constatato che la macchina è robusta e non ha patito problemi. Possiamo migliorare, oggi abbiamo pensato solo a finire la gara, in Sardegna progrediremo ancora”. Crugnola ha concluso la gara in 10° posizione tra i concorrenti del WRC-3 e 50° assoluto.

E’ stata una magnifica esperienza – ha commentato Fabio Andolfi, 47esimo al traguardo – sono davvero contento e devo dire grazie al mio navigatore Simone Scattolin che mi supporta al massimo. Prima dell’ultima prova abbiamo rotto il tubo dei freni e così a Fafe siamo andati in sicurezza”.

Il più deluso di tutto, forse, è Giuseppe Testa, 66° classificato dopo il buon debutto nella prima tappa e le ottime performance nel Campionato Italiano Rally. “Nella sfortuna – ha commentato il pilota molisano – questa gara ci è servita per accumulare esperienza. Abbiamo capito le difficoltà di una prova del mondiale, purtroppo la polvere mi entrava in macchina nella prova lunga e mi ha rallentato, mentre nell’ultima è andato tutto per il meglio. Adesso puntiamo a rifarci in Sardegna, sperando che la buona sorte ci dia una mano”.

I vertici dell’Aci Team Italia si sono detti molto felici del debutto di questi giovani Under 28 in una gara su terra del Mondiale, a tre settimane dal lussuoso palcoscenico del Rally di Sardegna. “Siamo davvero soddisfatti del risultato di Andolfi e Crugnola, e dispiaciuti per Testa che ha patito alcuni problemi” ha detto Claudio Bortoletto, team principal della struttura federale. “Un grande lavoro del Team Romeo Ferraris che ha gestito in maniera impeccabile le due vetture, ed un grazie ai nostri partner tecnici, in particolare alla Pirelli che ci ha fornito un prodotto eccellente che ha permesso ai nostri due equipaggi di terminare una delle gare più dure del mondiale senza alcuna foratura“.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Buona la prima per l’Aci Team Italia al Rally del Portogallo. Le tre vetture schierate dalla Federazione hanno raggiunto il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/andolfi83_rm799580tr.jpg Portogallo: Buona la prima per l’Aci Team Italia

WRC