Passare da pilota ufficiale del team Mini Motorsport Italia a presidente di una squadra di calcio nell’arco di due mesi non è roba di tutti i giorni. A compiere questa “impresa” ci è riuscito il brasiliano Paulo Nobre, avvocato 44enne che da un mese è al comando del Palmeiras, celebre club di San Paolo recentemente scivolata nella serie B nazionale.

L’ex gentleman driver, che nella scorsa stagione è stato navigato da Edu Paula, ha così rinunciato alla carriera rallistica dopo appena un anno di apprendistato nella serie iridata, dove ha collezionato zero punti e diversi ritiri.

“Sono molto felice di esser stato eletto presidente del Palmeiras”, ha dichiarato Nobre, grande tifoso della formazione paulista fin da ragazzo. “La nostra squadra è stata fondata nel 1930 e ha sfornato dei grandi giocatori professionisti fin dalle sue origini, mentre i dirigenti sono sempre stati poco affidabili. Adesso vorrei dimostrare di essere all’altezza nonostante la mia giovane età”.

Il brasiliano ha avuto la meglio sul rivale Decio Perin, battuto 153 voti a 106. Nonostante la grande passione per il calcio, Nobre non vuole chiedere la parentesi legata al mondo dei rally e del motorsport in generale, che lo ha visto protagonista anche alla Parigi-Dakar del 2006. “Quando ho esordito nei rally, non mi sarei mai aspettato di poter arrivare a sfidare i più grandi campioni della disciplina. Lo scorso anno ho cercato di mantenere un certo equilibrio, senza evitare di forzare il ritmo per evitare inutili ritiri. Il mio futuro ora è al Palmeiras, ma ricordo volentieri il Rally di Germania dello scorso anno quando, una volta arrivato alla Panzerplatte, ho fatto registrare i 165 km/h. in quell’occasione nessuno è riuscito a battermi, neanche Sebastien Loeb”.

Sicuramente la sua avventura di presidente del Palmeiras avrà un esito migliore rispetto a quella di pilota ufficiale Mini, conclusa pochi mesi fa. Anche se fa strano pensare che, pochi giorni dopo il suo insediamento, il Direttore Esecutivo del club paulista abbia chiuso le porte a un grande talento del calcio mondiale: “Alcuni procuratori italiani ci hanno contattato per sapere se fossimo interessati a ingaggiare Alessandro Del Piero, ma non abbiamo nessuna intenzione di trattare con un calciatore di 36 anni e, per giunta, non brasiliano”.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Passare da pilota ufficiale del team Mini Motorsport Italia a presidente di una squadra di calcio nell’arco di due mesi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/wrc-270213-01.jpg Paulo Nobre lascia il team Motorsport Italia: diventa presidente del Palmeiras!

WRC