Se lo ricorderà a lungo il Rally di Sardegna del 2015 il neozelandese Hayden Paddon. Il primo podio nella serie iridata e la perfomance quasi perfetta nei quattro giorni di gara ha acceso i riflettori sul giovane pilota del team Hyundai Mobis, che attualmente può disporre di una I20 WRC pressoché identica a quella dei due piloti ufficiali.

Finire sul podio è una sensazione assolutamente incredibile” ha detto Paddon a fine gara. Abbiamo avuto un buon weekend fin dall’inizio, poi non è stato facile prendere decisioni in corso d’opera. Con i problemi riscontrati sabato pomeriggio abbiamo pensato subito al peggio. Per fortuna la vettura è arrivata al traguardo senza prenderci ulteriori rischi. Siamo stati ricompensati con un prezioso podio, che voglio festeggiare con i miei supporters a distanza (a fine gara il neozelandese si è recato in Francia per alcuni test su terra e asfalto). Un ringraziamento è d’obbligo anche a Hyundai Motorsport, con la speranza che sia il primo di una lunga serie“.

Paddon e il suo navigatore John Kennard torneranno in gara al Rally di Polonia a metà luglio. Il team tedesco spera ovviamente in un imminente bis. “Hayden ha guidato in maniera eccezionale, dimostrando di essere sicuramente una star del futuro” ha dichiarato un euforico Michel Nandan, team principal di Hyundai. “Tutto il team ha eseguito un lavoro encomiabile e questa etica del lavoro rende questi risultati ancora più speciali“.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Se lo ricorderà a lungo il Rally di Sardegna del 2015 il neozelandese Hayden Paddon. Il primo podio nella serie […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/140153_Paddon06ITA15cm906.jpg Nandan esalta Paddon: “E’ la star del futuro”

WRC