È stato molto proficuo l’incontro tra Jean Todt, Michele Mouton e i membri della FIA che si è tenuto venerdì scorso a Barcellona, in occasione dell’ultimo World Motor Sport Council. Oltre ad aver reintegrato il Rally d’Italia nel calendario iridato per il prossimo anno, la Federazione ha confermato che dal prossimo anno la gara inaugurale sarà nuovamente quella di Montecarlo e che lo shakedown avrà una vera e propria funzione di “qualifica”, come accade in pista.

A partire dal 2012 saranno proprio i tempi dello shake-down a decidere l’ordine di partenza per la prima tappa, e in base alla classifica provvisoria si procederà a dare il via in ordine decrescente: a scattare per ultimo sarà quindi l’autore del miglior tempo.

A partire dalla seconda e terza tappa, invece, la partenza sarà con l’ordine invertito, anche se non si conosce di preciso per quali posizioni (facile immaginare che sia dal 10°/15° posto al primo).

Questa regola era attiva fino alla stagione 2000, quando i Costruttori si ribellarono visto che il driver che transita per primo spazzerebbe la strada al diretto inseguitore che lo precede. Per il momento sono sorrisi e applausi per la FIA, staremo a vedere il prossimo anno…

Per quanto riguarda il Rally di Montecarlo, il presidente Jean Todt ha lasciato carta bianca agli organizzatori, che avevano abbandonato il Mondiale nel 2009 per passare nel circuito IRC proprio per dissidi con la politica masochista messa in atto a Place de la Concorde. Todt ha garantito una copertura televisiva degna degli ultimi anni, quando milioni di spettatori seguirono le speciali da casa grazie a Eurosport. L’impegno di nuove case come la Mini e la creazione della Power Stage hanno fatto il resto.

Per quanto riguarda la prova televisiva, ricordiamo che dal 2006 al 2008 il round monegasco ha visto un’interessantissima speciale cittadina svoltasi sul lungomare la domenica pomeriggio (nella foto). Sarebbe bello riproporla come Power Stage: non ci resta che aspettare.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

È stato molto proficuo l’incontro tra Jean Todt, Michele Mouton e i membri della FIA che si è tenuto venerdì […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wrcwrc-060611-01.jpg Montecarlo e shakedown “qualifica”, le novità dal Consiglio Mondiale

WRC