Tappeto rosso già steso per Sebastien Ogier, che dopo due giorni di lotta senza sconti con Kris Meeke riesce finalmente ad alzare il piede per gestire i due minuti di vantaggio sul compagno di squadra, Andreas Mikkelsen.

Il campione in carica nella giornata di oggi si è dimostrato un abile stratega e un gentleman, quando ha provato ad aiutare il rivale nordirlandese del team Citroen a ripartire dopo l’impatto contro una roccia che si trovava proprio nella sede stradale. Un video recentemente pubblicato sulla rete non scagiona completamente i commissari e lo staff organizzativo visto che l’ostacolo si trovava proprio in mezzo alla carreggiata (si dice anche che sia finita lì in seguito al passaggio di Mads Ostberg, attualmente quarto della generale con la Ford Fiesta RS WRC). Meeke nell’impatto ha rotto il cambio lasciando così spazio a Mikkelsen (Volkswagen) e Neuville (Hyundai), gli unici due ancora in battaglia per la piazza d’onore. Ogier probabilmente lotterà solo per i tre punti della Power Stage visto che anche Latvala è stato costretto al ritiro per un errore di valutazione che ha causato ingenti danni alla sua Polo.

Ostberg dovrà gestire la gara proprio come il leader della generale visto che ha un vantaggio di quasi tre minuti su Stephan Lefebvre (Citroen). Ancora in bilico la posizione di Bryan Bouffier (Ford), sesto con un discreto vantaggio su Ott Tanak (Ford) e Dani Sordo (Hyundai) ma in difficoltà con gli pneumatici nella fase finale della giornata. Il podio provvisorio del WRC-2 (nell’ordine Evans, Kremer e Lappi, undicesimo in classifica) chiude la top ten. Gran prova anche per Delecour con la Peugeot 207 S2000 del team italiano Munaretto, così come i due del team Aci (Fabio Andolfi e Damiano De Tommaso) che trovano spazio alle spalle di Felice Re (Citroen) un posto appena fuori dai primi venti. Domani chiusura in grande stile con tre prove speciali e il passaggio dal Col de Turini.

Classifica (Top ten)

  1. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – 3:19:05.7
  2. Mikkelsen/Jaeger – Volkswagen Polo R WRC – +1:59.7
  3. Neuville/Gilsoul – Hyundai I20 WRC – +2:12.2
  4. Ostberg/Floene – Ford Fiesta RS WRC – +4:25.9
  5. Lefebvre/Moreau – Citroen DS3 WRC – +7:29.4
  6. Bouffier/Bellotto – Ford Fiesta RS WRC – +9:12.9
  7. Tanak/Molder – Ford Fiesta RS WRC – +10:42.3
  8. Sordo/Marti – Hyundai I20 WRC – +10:44.5
  9. Evans/Parry – Ford Fiesta R5 – +17:14.5
  10. Kremer/Winklhofer – Skoda Fabia R5 – +19:26.4

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Tappeto rosso già steso per Sebastien Ogier, che dopo due giorni di lotta senza sconti con Kris Meeke riesce finalmente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/01/12417640_1140110592712742_3464945661029002351_n.jpg Montecarlo – Day 3: Una pietra in traiettoria ferma Meeke, tutto facile ora per Ogier

WRC