Succede di tutto nella prima giornata del Rally di Montecarlo, tradizionale appuntamento d’apertura della serie iridata, scattato stamattina con le prime sei prove speciali.

Il leader al termine della prima giornata è l’outsider Bryan Bouffier (Ford), vincitore dell’edizione 2011 della gara monegasca con la Peugeot 207 Super 2000, che si è dimostrato il più costante nei 125 chilometri di tratti cronometrati disputati oggi. Il francese è infatti uno dei pochi ad aver azzeccato le gomme nelle prime tre prove speciali, caratterizzate da neve e verglas, limitando i distacchi nella ripetizione pomeridiana, caratterizzata da pioggia, fango e nevischio. Il francese del team M-Sport ha concluso la giornata davanti a Kris Meeke (Citroen), autore di una prima tappa decisamente positiva, e di Robert Kubica (Ford).

Il pilota polacco è stato il grande protagonista della mattinata, con la vittoria delle prime due speciali. Kubica ha poi deciso di alzare il piede e – forse anche per un errata scelta di gomme – nel pomeriggio ha pagato dazio, scendendo in terza posizione assoluta davanti a Sebastien Ogier (Volkswagen). Il campione del mondo in carica è stato a lungo ai margini della top ten a causa di un errore nella prima prova speciale, scatenandosi poi nel pomeriggio dove ha recuperato secondi su secondi. A seguire Mads Ostberg (Citroen), autore di un testacoda nella PS1, Elfyn Evans (Ford), Jari-Matti Latvala (Volkswagen), Mikko Hirvonen (Ford), Andreas Mikkelsen (Volkswagen) e lo svizzero Olivier Burri (Ford), primo tra le vetture del segmento RC2.

A uscire dai giochi definitivamente, visto che a Montecarlo non esiste la regola del Rally2, sono le due Hyundai I20 WRC, oltre alle Ford Fiesta RS WRC di Francois Delecour (problema al cambio e all’acceleratore), Martin Prokop (problemi elettrici) e Marc Duez (Porsche). Le due vetture della Casa coreana hanno avuto due destini completamente diversi: Thierry Neuville ha sbattuto dopo appena sette chilometri dalla partenza (“sono arrivato troppo forte in una curva” ha dichiarato il belga), mentre Dani Sordo ha avuto un problema alla batteria durante un trasferimento mentre occupava la terza piazza assoluta. Nel WRC-2 esulta provvisoriamente Protasov davanti a Kremer e Bertelli, tutti su Fiesta R5. Il migliore degli italiani al momento è Matte Gamba (Peugeot), 12° assoluto. Domani sono in programma cinque prove speciali.

Classifica Prima Giornata

  1. Bouffier/Panseri – Ford Fiesta RS WRC – 1:25:36.6
  2. Meeke/Nagle – Citroen DS3 WRC – +38.8
  3. Kubica/Szczepaniak – Ford Fiesta RS WRC – +39.5
  4. Ogier/Ingrassia – Volkswagen Polo R WRC – +47.3
  5. Ostberg/Andersson – Citroen DS3 WRC – +1:20.7
  6. Evans/Barritt – Ford Fiesta RS WRC – +1:38.6
  7. Latvala/Antilla – Volkswagen Polo R WRC – +2:20.8
  8. Hirvonen/Lehtinen – Ford Fiesta RS WRC – +2:46.9
  9. Mikkelsen/Markkula – Volkswagen Polo R WRC – +4:06.2
  10. Burri/Gordon – Ford Fiesta S2000 – +4:47.4

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Succede di tutto nella prima giornata del Rally di Montecarlo, tradizionale appuntamento d’apertura della serie iridata, scattato stamattina con le […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/01/1511238_569446403140879_1820436671_n.jpg Montecarlo, Day 1: Sorpresa Bouffier, Kubica terzo davanti a Ogier. Harakiri Hyundai.

WRC