In Turchia tutto il Circus del WRC si aspettava una riscossa da parte di Mikko Hirvonen, una risposta concreta a Sebastien Loeb; invece il finnico ha agguantato una modesta terza posizione, che gli sta leggermente stretta. Una foratura ha precluso un risultato migliore al pilota di casa Ford, che aveva intravisto il barlume della vittoria fino all’ultima giornata di gara. Tuttavia Hirvonen ha ancora tutte le carte in regola per vincere il titolo finale, nonostante le 41 lunghezze di distanza da Loeb in campionato.  

“Fino all’ultimo giorno abbiamo avuto la possibilità di vincere; infatti, alcuni driver come Sebastien Ogier e Dani Sordo, avrebbero potuto trionfare anche qui”, ha commentato Mikko Hirvonen. “Ho stabilito di inseguire la vittoria la domenica mattina, ma la cancellazione delle Super Speciali 18 e 19 non mi ha aiutato. La vettura è scivolata esterna in un punto molto veloce, colpendo una roccia. Il pneumatico s’è distrutto dopo 10 chilometri, ma ho deciso di continuare, perdendo circa 45 secondi. Dopo quello che è successo, il terzo posto è stato il massimo che potessimo ottenere; non era certamente quello che mi aspettavo, ma la foratura ha distrutto le mie speranze. Rispetto allo scorso anno siamo in una posizione forte e penso che sto guidando come non ho mai fatto. Siamo certamente in lotta con Sebastien Loeb”. 

Il finlandese ha sottolineato giustamente la stagione 2009, che lo vide recuperare in modo spaventoso lo svantaggio nei confronti di Loeb, andando quasi a vincere il Mondiale, sfuggito per un misero punto. Mai dire mai: il campionato è ancora lungo!  

Gabriele Sbrana  


Stop&Go Communcation

In Turchia tutto il Circus del WRC si aspettava una riscossa da parte di Mikko Hirvonen, una risposta concreta a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/galleria_turkki2010s.jpg Mikko Hirvonen non si scoraggia dopo il Rally di Turchia e mira al titolo

WRC