Citroen-Ford 1 a 1. Dopo due gare disputate è questo il verdetto del Campionato del Mondo Rally 2011. In Svezia erano state le Ford a trionfare e a occupare per intero il podio, in Messico sono le Citroen a farla da padrone, con Sebastien Loeb per la quinta volta trionfatore nell’appuntamento al di là dell’Oceano Atlantico.

Il 7 volte iridato ha battagliato a lungo con il compagno di squadra Sebastien Ogier, superandolo nel finale anche grazie al clamoroso errore del compagno di squadra. Ogier dal canto suo ha tentato il tutto per tutto: partito per primo nell’ultima tappa e pressato da Loeb, è uscito di strada senza possibilità di ripartire. Questo errore fa felice lo squadrone Ford, che completa il podio con Mikko Hirvonen e Jari-Matti Latvala.

Hirvonen mantiene la leadership in classifica generale, grazie anche alla vittoria Power Stage che gli consente di tornare a casa con 21 punti, ben più di quello che pronosticava lui stesso alla vigilia. Latvala è il secondo scontento del gruppo oltre a Ogier: rischia di dover già aiutare il compagno nella corsa al titolo.

Quarta posizione per Petter Solberg, sfortunatissimo in questo weekend e molto staccato dalla vetta, con quasi 7 minuti di ritardo. “Hollywood” ha avuto noie al motore nella giornata di sabato, ma si è consolato con la 3° piazza nella prova spettacolo. Mads Ostberg e Henning Solberg sono i piloti delle ultime WRC della top ten, chiusa da 3 S2000. Il vincitore del primo round dell’S-WRC è stato Nasser Al-Attiyah, che a gennaio si è aggiudicato la Dakar argentina.

L’ottava posizione assoluta è occupata da Martin Prokop, molto aggressivo nei veloci sterrati messicani. Il driver ceco si è piazzato davanti a Juho Hanninen, 10° al traguardo con un po’ di delusione personale. Il campione in arica dell’IRC è stato frenato nella prima giornata da un problema alla sua Skoda Fabia, e si è dovuto accontentare del 3° gradino del podio di categoria.

La prossima sfida sarà in Portogallo, dove si potrà capire “chi non vincerà il Campionato del Mondo 2011”: questa è la riflessione di Daniel Elena, copilota di Loeb, visibilmente soddisfatto dopo aver conquistato 2 punti extra nella Power Stage.

I motori si spengono fino all’ultimo week-end di marzo, quando in S2000 si rivedranno alcuni corridori lontani dalle scene da alcuni mesi: Armindo Araujo, Daniel Oliveira e Bernardo Sousa. I primi due porteranno al debutto la Mini, il terzo arricchirà il nutrito parterre con una Ford Fiesta. Considerando che di piloti soddisfatti dopo questa gara non ce ne sono poi molti, gli scontenti avranno tre settimane di tempo per smaltire la rabbia…

Classifica

01. Sebastien Loeb – Citroen – 3:53:17.0
02. Mikko Hirvonen – Ford – +1:38.4
03. Jari-Matti Latvala – Ford – +2:23.9
04. Petter Solberg – Citroen – +7:18.4
05. Mads Ostberg – Ford – +8:43.5
06. Henning Solberg – Ford – +9:50.0
07. Nasser Al-Attiyah – Ford (S2000) – +13:21.5
08. Martin Prokop – Ford (S2000) – +13:35.0
09. Juho Hanninen – Skoda (S2000) – +14:48.7
10. Federico Villagra – Ford – +48:17.2

Classifica Power Stage

01. Mikko Hirvonen – Ford – 4:40.4
02. Petter Solberg – Citroen – +2.1
03. Sebastien Loeb – Citroen – +2.1
04. Jari-Matti Latvala – Ford – +2.5
05. Mads Ostberg – Ford – +7.9

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Citroen-Ford 1 a 1. Dopo due gare disputate è questo il verdetto del Campionato del Mondo Rally 2011. In Svezia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wrcwrc-060311-02.jpg Messico, Final Day: Ogier sbaglia, per Loeb primo trionfo del 2011

WRC