Nell’incertezza di una prima tappa difficile per gli equipaggi e piena di ritiri, Sebastien Ogier è riuscito a conquistare la leadership con la Volkswagen Polo R WRC numero 1.

Il campione del mondo in carica ha condotto una prima parte di gara impeccabile, con attacchi decisi nelle prove speciali più lunghe e una tattica più prudente in quelle più corte. Il risultato dopo i primi undici tratti cronometrati è un vantaggio di 26 secondi su Mads Ostberg (Citroen) e di 42.5 sulla seconda Polo R WRC, quella di Jari-Matti Latvala. Salvo errori o problemi, saranno questi tre piloti a giocarsi la vittoria finale, visto che Elfyn Evans (Ford), quarto, è staccato oltre due minuti dal terzetto iniziale. Stesso discorso per Thierry Neuville, che ha portato la Hyundai in quinta posizione assoluta, con un tempo pressoché identico a quello del britannico della Ford.

Martin Prokop (Ford), Benito Guerra (Ford), Chris Atkinson (Hyundai), Robert Kubica (Ford) e Yuri Protasov (Ford Fiesta R5) chiudono la top ten. Per il polacco, ex pilota di Formula 1, c’è stato l’ennesimo brutto incidente nel corso della Super Speciale di 2.2 km, quando ha capottato la sua Ford Fiesta RS WRC alla prima curva mentre occupava la quarta posizione, in una difficile sfida testa a testa con Thierry Neuville. In ritardo anche Mikko Hirvonen (Ford) e Kris Meeke (Citroen), vittime di incidenti e problemi alle rispettive vetture. nel WRC-2 a completare il podio ci sono Protasov, Bertelli e Trivino, quarto Rendina. Domani sono in programma altre sette prove speciali.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Nell’incertezza di una prima tappa difficile per gli equipaggi e piena di ritiri, Sebastien Ogier è riuscito a conquistare la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/1896815_695778550479284_1042174574_n.jpg Messico, Day 1: Ogier leader, seguono Ostberg e Latvala

WRC