Il dominio iniziale di Sebastien Ogier ha messo in ombra i suoi avversari nel Mondiale, a parte il connazionale Loeb nelle prime due gare, che ora lo vedono lontano oltre 50 punti. La parola “fine” sul campionato, però, non è ancora stata scritta.

Questo è il pensiero di Mads Ostberg, quarto in classifica a 70 lunghezze dal leader, con cui in Portogallo ha dimostrato di poter lottare ad armi pari. O almeno, ci ha provato fino al momento dell’incidente che lo ha costretto al ritiro.

“Sono sicuro che Sebastien è battibile”, ha dichiarato il norvegese del team Qatar M-Sport. “In Portogallo abbiamo compromesso la gara a causa di una nota errata, non era un problema di ritmo insostenibile. Sono sempre convinto che il mio passo sia uno dei migliori, perciò non tempo particolarmente i miei rivali, e neanche Ogier”.

Al momento Ostberg ha conquistato un terzo posto in Svezia, unico podio stagionale, oltre a tre ingressi nella top ten negli altri round. Il norvegese è quarto in classifica generale alle spalle della Volkswagen Polo R WRC di Ogier e delle due Citroen DS3 WRC di Hirvonen e Loeb, che sarà presente al prossimo appuntamento della serie, il Rally di Argentina.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

La parola “fine” sulla lotta al titolo del Mondiale Rally, nonostante il dominio di Ogier, non è ancora stata scritta: questo il pensiero di Mads Ostberg.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/wrc-ostberg-240413-01.jpg Mads Ostberg fiducioso: “Ogier non è imbattibile”

WRC