A poco più di un mese dall’inizio del campionato WRC 2014, la FIA ha pubblicato in una nota apparsa nel primo pomeriggio dove si spiegano le novità in vista della prossima stagione.

Tra le decisioni, si è pensato di modificare l’ordine di partenza, che nel corso di questo anno ha dato alcuni grattacapi e creato polemiche. Sia nelle gare su asfalto sia in quelle su terra, nella prima giornata si partirà in base all’ordine di classifica per i conducenti prioritari (P1 e P2) al fine di aumentare lo spettacolo ed evitare pretattiche da parte dei piloti. Addio alle qualifiche, dunque, che da circa due anni si svolgevano per le gare su sterrato. A partire dalla seconda tappa si provvederà a modificare l’ordine di partenza in ordine inverso rispetto alla classifica della manifestazione. Le vetture che rientreranno in gara con il Rally2 (rientro dopo un ritiro) partiranno subito dopo i piloti prioritari.

I team ufficiali non saranno più obbligati a schierare un pilota “ufficiale” che prenda parte a tutte le gare, ma basterà che partecipi a dieci appuntamenti. Qualche modifica anche per le vetture, che avranno un adesivo di riconoscenza sul parabrezza a seconda della categoria a cui l’equipaggio è iscritti (WRC, WRC-2, WRC-3 o Junior WRC). Rispetto a questa stagione, cambierà la denominazione delle auto in gara; le RC1 saranno le vetture più potenti (World Rally Cars), ed il numero aumenterà costantemente per indicare sempre vetture meno prestazionali.

Per facilitare il lavoro del promotore, il format delle gare sarà identico ad ogni appuntamento. La cerimonia di partenza è prevista al giovedì, l’ ultima corsa tappa dovrà svolgersi di domenica intorno a mezzogiorno per tutti i rally europei. La power stage dovrà essere lunga almeno 10 chilometri, e sarà l’ultima prova speciale al fine di provare a trasmetterla live in televisione. Piccola modifica anche al calendario: la data del Rally d’Italia è stata posticipata al 8 giugno.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

A poco più di un mese dall’inizio del campionato WRC 2014, la FIA ha pubblicato in una nota apparsa nel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/12/fia-flag_5.jpg Le novità del Consiglio FIA: Power Stage alla domenica, format identico per le gare e addio alle qualifiche

WRC