Scadeva ieri il termine per le iscrizioni al Mondiale Rally 2012, clamorosamente mancato però dalla Mini.

In questo momento le vetture del marchio britannico non potrebbero concorrere alla classifica costruttori (come invece faranno regolarmente Ford e Citroen), ma Autosport rivela che il team Prodrive, responsabile del progetto, è trattative con la FIA e con la proprietà di BMW, nella sede centrale in Germania, sperando di poter ottenere una proroga.

Una fonte interna alla factory inglese ha commentato: “Abbiamo ottenuto due podi già nel nostro anno di apprendistato. Non possiamo fallire, dobbiamo essere molto felici di ciò che stiamo cogliendo. Ci sono alcune cose di cui discutere e il tempo ci è stato nemico per quanto riguarda la scadenza, ma le vetture saranno a Montecarlo. Non possiamo mancare con il ritorno della Mini in quella gara”.

Dani Sordo, uno dei due piloti al volante quest’anno della John Cooper Works ufficiale (l’altro era Kris Meeke), nella giornata di ieri aveva esternato le sue parole attraverso la pagina personale di Facebook: “Sarei felice di poter comunicare che disputeremo tutto il campionato e che inizieremo a Montecarlo, ma al momento nemmeno io conosco il programma per il prossimo anno”, aveva ammesso laconico lo spagnolo.

“Mi auguro che, dopo una importante riunione giovedì con la squadra, sia possibile per me conoscere i piani per il 2012 e dare a tutti una risposta soddisfacente”.


Stop&Go Communcation

Scadeva ieri il termine per le iscrizioni al Mondiale Rally 2012, clamorosamente mancato però dalla Mini. In questo momento le […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/wrcwrc-201211-01.jpg La Mini manca il termine per le iscrizioni al Mondiale 2012, trattative con BMW

WRC